Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

7 novembre 2016

Manuale Autofficine Regione Veneto

 

La Regione Veneto ha attivato il Piano triennale per la promozione della salute e della sicurezza negli ambienti di lavoro

Manuale Autofficine Regione Veneto

Materiali elaborati da Celestino Piz, Roberto Bronzato, Renzo Segato, Flavio Vidale, Franco Zanin, Pierantonio Zanon. SPISAL ULSS n. 6 VICENZA

sicurezza_lavoroLa Regione Veneto ha attivato il Piano triennale per la promozione della salute e della sicurezza negli ambienti di lavoro che prevede un intervento di prevenzione nelle aziende di alcuni comparti produttivi condividendo con tutti gli SPISAL manuali e check list, gli obiettivi, l'applicazione omogenea del metodo di lavoro e la valutazione dei risultati. La divulgazione di questo manuale, gli incontri con le aziende ed i lavoratori e la successiva attività ispettiva, si inseriscono nelle azioni del Piano Regionale per la Prevenzione (PRP) degli anni 2016 – 2018 per la promozione della salute e della sicurezza negli ambienti di lavoro. Il progetto ripropone l'approccio già sperimentato, con buoni risultati regionali, in altri comparti produttivi e premiato dall’Agenzia Europea come “Buona Pratica”, anche per il coinvolgimento delle Parti Sociali. Il percorso comune vede la condivisione, anche tecnica, dei materiali informativi, degli obiettivi e del metodo di lavoro come patto tra gli attori dell'intervento di prevenzione: organi di vigilanza, INAIL, Associazioni Imprenditoriali e Sindacali, imprenditori e lavoratori. Grazie a questo patto le Associazioni Imprenditoriali (Confindustria, API, CNA, Confartigianato, Confcommercio) e le Organizzazioni Sindacali dei lavoratori (CGIL, CISL, UIL) hanno partecipato alla fase progettuale e assicurato la fattiva collaborazione nel diffondere e promuovere i materiali divulgativi presso le aziende e i rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza (RLS ed RLSt). L’intervento si aggiunge alle attività del Comitato Regionale di Coordinamento per la salute e sicurezza del lavoro del Veneto che ha già prodotto le linee di indirizzo per la elaborazione del DVR standardizzato previsto dall’art. 29 del Testo Unico. Può costituire però anche una prima attuazione di quanto indicato dall’ art 28 comma 3-ter in merito alla collaborazione tre Parti Sociali, INAIL e Aziende Sanitarie Locali per rendere “disponibili al datore di lavoro strumenti tecnici e specialistici per la riduzione dei livelli di rischio”. A tutti va un sentito. Il comparto delle autofficine, nel territorio dell’USS n 6 di Vicenza, è composto da un elevato numero di aziende, per lo più di tipo artigianale, che presentano fattori di rischio che possono essere legati alle strutture edilizie, alle attrezzature, macchine impianti e ai prodotti utilizzati. Questo manuale costituisce uno strumento di verifica della situazione aziendale per valutare i rischi ed i provvedimenti di bonifica da adottare ma anche una check list di autovalutazione per identificare i requisiti di salute e sicurezza in azienda che saranno oggetto di verifica da parte degli Operatori SPISAL in occasione degli interventi ispettivi programmati nel comparto.

sicurezza_lavoroManuale Autofficine Regione Veneto

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231