Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

30 aprile 2016

Meccanismi di ricarica delle sigarette elettroniche, fabbricate o importate nell’Unione

In considerazione della tossicità della nicotina, sia per contatto che per ingestione, la Commissione Europea ha ritenuto opportuno emanare la Decisione UE 2016/586 del 14 aprile 2016, pubblicata su GUE L 101/16, al fine di garantire che i meccanismi di ricarica delle sigarette elettroniche, fabbricate o importate nell'Unione, siano dotati di un'adeguata protezione  contro le perdite di liquido .

In particolare, i meccanismi di ricarica devono essere dotati di un meccanismo di controllo dell'erogazione, che emette non più di 20 gocce di liquido di ricarica al minuto, costituito da un ago saldamente fissato e da una corrispondente adeguata apertura.  Inoltre sono obbligatorie adeguate istruzioni che riportino le rispettive compatibilità tra sigarette elettroniche e contenitori di liquidi per ricarica.

Gli Stati membri provvedono affinché le sigarette elettroniche ricaricabili e i contenitori di liquido di ricarica siano immessi sul mercato solo se il meccanismo con cui le sigarette elettroniche vengono ricaricate soddisfa una delle seguenti condizioni:

a)

comporta l'uso di un contenitore di liquido di ricarica che dispone, da un lato, di un ago saldamente fissato lungo almeno 9 mm e più stretto dell'apertura del serbatoio della sigaretta elettronica con cui viene utilizzato, nel quale si inserisce agevolmente, e, dall'altro, di un meccanismo di controllo dell'erogazione che emette non più di 20 gocce di liquido di ricarica al minuto quando si trova in posizione verticale e unicamente soggetto a pressione atmosferica a 20 °C ± 5 °C;

b)

opera mediante un sistema di alloggiamento grazie al quale il liquido di ricarica viene rilasciato nel serbatoio della sigaretta elettronica solo quando il contenitore di liquido di ricarica è collegato a quest'ultima.

2.   Gli Stati membri provvedono affinché le sigarette elettroniche ricaricabili e i contenitori di liquido di ricarica siano corredati da adeguate istruzioni per la ricarica, compresi schemi, nell'ambito delle istruzioni per l'uso previste all'articolo 20, paragrafo 4, lettera a), punto i), della direttiva 2014/40/UE.

Le istruzioni per l'uso delle sigarette elettroniche ricaricabili e dei contenitori di liquido di ricarica dotati di un meccanismo di ricarica del tipo di cui al paragrafo 1, lettera a), indicano la larghezza dell'ago o la larghezza dell'apertura del serbatoio in modo da consentire al consumatore di determinare la compatibilità tra contenitori di liquido di ricarica e sigarette elettroniche.

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231