Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

9 ottobre 2015

Monitoraggio dei mass media in materia di salute e sicurezza

Pubblicazione realizzata da INAIL Dipartimento di Medicina, Epidemiologia, Igiene del Lavoro ed Ambientale

Monitoraggio dei mass media in materia di salute e sicurezza

Strumenti per la raccolta e l’analisi delle informazioni 2015

Monitoraggio dei mass media in materia di salute e sicurezzaLa sinergia tra INAIL (Dipartimento di Medicina, Epidemiologia, Igiene del Lavoro ed Ambientale) ed  Alma Mater Studiorum , Università di Bologna, ha dato come frutto il Repertorio Notizie ed una serie di risultati delle attività collaterali. Il Repertorio Notizie è un data-base relazionale composto da vari archivi, per l’acquisizione ragionata degli articoli tratti dagli organi di informazione, riguardanti gli eventi connessi con la salute e la sicurezza sul lavoro (infortuni, incidenti, malattie professionali e disturbi lavoro-correlati). Esistono già svariate raccolte di casi di infortunio o di malattia professionale all’interno dell’INAIL, al di là di quelle ufficiali realizzate solo per scopi istituzionali. Per questo motivo, non si è voluto realizzare un catalogo simile a quelli già esistenti, ma uno strumento attraverso cui valutare come le notizie relative agli eventi lesivi vengono affrontate, sfruttando le esperienze pregresse. Si punta, infatti, ad un monitoraggio sul modo di riportare i fenomeni da parte dei mezzi di informazione e sulle caratteristiche culturali della comunicazione di massa: entrambi gli obiettivi si raggiungono con specifiche metodologie statistiche e, a posteriori, confrontando i dati con gli elementi ufficialmente forniti dall’INAIL sugli infortuni e le malattie professionali.

Come in qualunque altro ambito anche in materia di Salute e Sicurezza sul Lavoro (SSL), l’archiviazione e l’organizzazione ragionata delle notizie tratte da stampa o web può dare un grande contributo alla conoscenza del fenomeno. Per questo, operatori della prevenzione delle Regioni, società e associazioni private hanno già intrapreso esperienze di archivi di notizie provenienti dagli organi di informazione. Questi archivi, spesso limitati a specifici territori o settori, finora sono stati prevalentemente utilizzati con lo scopo di dare una caratterizzazione e una quantificazione del fenomeno indipendenti da quelle fornite dalle fonti ufficiali, nel tentativo di essere più rapidi o più completi di tali fonti. Tuttavia, è ugualmente importante conoscere come l’argomento viene trattato e, di conseguenza, il livello di cultura della sicurezza insito nelle descrizioni, in modo da poter agire sul fronte del modello di lettura, utilizzo ed interpretazione delle informazioni e dei dati.

Monitoraggio dei mass media in materia di salute e sicurezzaMonitoraggio dei mass media in materia di salute e sicurezza

MODI Qualità, Ambiente, Sicurezza, Corsi di Formazione, Privacy e 231