Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

25 Marzo 2019

Norma ISO 14001:2015

 

Guida operativa ai punti

Norma ISO 14001:2015

iso 14001Con questa guida l'intenzione è di fornire un contributo al processo di transizione dei sistemi di gestione ambientale (di seguito SGA) verso l’adeguamento ai requisiti contenuti nella nuova edizione della norma ISO 14001 pubblicata nel 2015, processo che è previsto si concluda entro il 15 settembre 2018.

La guida non ha ovviamente alcuna intenzione di proporre interpretazioni della norma stessa, facoltà di esclusivo appannaggio degli organismi nazionali di normazione attraverso una specifica procedura codificata in sede ISO.

L'esercizio che abbiamo fatto è stato quello di metterci semplicemente di fronte ai requisiti della norma ISO 14001:2015, a partire dalle rispettive esperienze nel campo dei sistemi di gestione ambientale, quella dell’Area Ambiente dell’Unione Industriale di Torino e quella del Dipartimento dell’Ingegneria dell’Ambiente, del Territorio e delle Infrastrutture del Politecnico di Torino.

Fin dall’inizio della nostra collaborazione l’obiettivo è stato quello di produrre un esempio  concreto di applicazione di alcuni tra i più significativi elementi di novità della nuova ISO 14001. Ovviamente sappiamo che altri ne verranno proposti, ma consideriamo questa pluralità un elemento positivo insito nella filosofia alla base della norma stessa, nonché una ricchezza per il mercato e per le organizzazioni. Questo vale a maggior ragione in questa specifica fase storica in cui, nella maggior parte dei casi, si tratterà di adattare ai nuovi requisiti SGA reali, inevitabilmente diversi gli uni dagli altri, in funzione della loro storia e dello specifico contesto in cui si sono sviluppati.

Non abbiamo mai creduto ai pacchetti “chiavi in mano” e abbiamo sempre ritenuto che ogni organizzazione dovesse trovare la propria strada per calare i requisiti della norma ISO 14001 nella propria realtà concreta puntando,  in un’ottica di sostenibilità, alla maggiore semplicità possibile  del SGA, fatta salva l’effettiva capacità di soddisfare lo spirito dei requisiti della norma.

Raccomandiamo ai lettori di tenere presente quest’ultima premessa, secondo  noi  molto  importante, nella lettura di questa guida operativa che speriamo possano  trovare  utile  ai  loro scopi.

Infine, visti i presupposti esplicitati in questo paragrafo, le tabelle contenute in formato grafico in questa presentazione verranno rese fruibili anche in formato Excel, e potranno così essere liberamente modificate in funzione delle specifiche esigenze.

Il processo di revisione della norma ISO 14001:2004 è durato poco meno di quattro anni ed è passato attraverso sette diversi stati di sviluppo del documento gestiti nel corso di dieci incontri internazionali. L’impatto di questa nuova revisione è risultato decisamente più  significativo  rispetto alla precedente risalente all’anno 2004.

La norma ISO 14001:2015 è il frutto di un processo che a partire dalla lettura delle sfide ambientali future ha cercato di mettere a disposizione delle organizzazioni uno strumento al passo  con i  tempi, efficace ai fini della gestione delle prestazioni ambientali e con maggiori possibilità di integrazione con altri eventuali sistemi di gestione applicati.

Un SGA che grazie ad una migliore conoscenza del contesto interno ed esterno e delle sue evoluzioni, nonché, ad un approccio orientato a mettere in evidenza in modo dinamico rischi ed opportunità, punta a favorire l’integrazione delle variabili relative alla gestione ambientale all’interno della strategia complessiva dell’organizzazione.

Norma ISO 14001:2015Norma ISO 14001:2015

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
 
Leggi altri articoli della categoria Generale
, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,