Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

7 marzo 2016

Nuovo Codice Appalti, l’offerta economicamente più vantaggiosa manda in pensione il massimo ribasso

07/03/2016 – Qualità e trasparenza sono i binari lungo cui viaggia il nuovo Codice Appalti (Scarica il testo approvato dal Consiglio dei Ministri). Principi pensati per cambiare la vita delle imprese, la modalità di partecipazione e di aggiudicazione delle gare. Tutto con un unico obiettivo, la realizzazione di opere pubbliche di pregio in tempi e costi contenuti. Una delle svolte del nuovo Codice Appalti sta nel cambiamento dei criteri di aggiudicazione delle gare d’appalto. Dal massimo ribasso si passa infatti all’offerta economicamente più vantaggiosa. Questo significa che il prezzo dovrà sempre essere controbilanciato da valutazioni sulla qualità delle proposte presentate. La qualità sarà assicurata da un sistema di qualificazione che coinvolgerà sia le imprese, attraverso le attestazioni SOA, sia le Stazioni Appaltanti, che avranno maggiore potere discrezionale nella valutazione della condotta.. Continua a leggere su Edilportale.com     MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231