Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

3 marzo 2016

Nuovo Codice Appalti, via libera in Consiglio dei Ministri

03/03/2016 – Il Consiglio dei Ministri ha approvato il nuovo Codice Appalti. Come spiegato in Conferenza Stampa dal Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Graziano Delrio, la qualità del progetto, delle imprese, delle Stazioni appaltanti e delle gare è diventata la parola chiave della riforma di tutto il settore dei contratti pubblici. In primo piano anche l’adozione del BIM che, ha spiegato Delrio, oltre alla qualità dei progetti garantirà un abbattimento dei costi per la realizzazione delle opere pari al 20% o 30%. Il Ministro non ha però fornito ulteriori dettagli in merito. Non è stato cioè chiarito se e quando lo strumento diventerà obbligatorio o se, invece, all’inizio si tratterà di una richiesta facoltativa che potrà essere avanzata dalle Stazioni Appaltanti virtuose. Quest’ultima sembra al momento l’ipotesi più accreditata, contenuta anche nelle ultime.. Continua a leggere su Edilportale.com   MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231