Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

6 febbraio 2016

Nuovo software DOCFA versione 4.00.3

Software per la compilazione dei documenti tecnici catastali - Docfa 4

Nuovo software DOCFA versione 4.00.3

Il software Docfa permette la compilazione del modello di "Accertamento della Proprietà Immobiliare Urbana". Con questo modello si possono presentare al Catasto dichiarazioni di fabbricato urbano o nuova costruzione (accatastamento), dichiarazioni di variazione e di unità afferenti ad enti urbani.

Fino alla fine del mese di marzo 2016 sarà consentito al professionista di utilizzare, in via transitoria, anche la versione precedente (4.00.2) del software Docfa, con la sola eccezione delle dichiarazioni di variazione rese ai sensi dell’art. 1, comma 21, della legge 28 dicembre 2015 (c.d. svuota impianti), per le quali si dovrà, invece, utilizzare esclusivamente la nuova versione 4.00.3 del software. A partire dal mese di aprile 2016 si dovrà utilizzare, in modo tassativo, solo il nuovo software Docfa 4.00.3, in quanto l’utilizzo del precedente non consentirà la predisposizione di documenti idonei all’accettazione presso gli Uffici Provinciali – Territorio. In caso di malfunzionamento o di errore durante la fase di installazione si ricorda che è necessaria la creazione manuale della cartella di destinazione dell'applicazione e la ripetizione del set up per gli utenti che non hanno i privilegi di amministrazione del sistema operativo utilizzato (utenti di Windows Vista o Windows 7) l’esecuzione della stampa e delle funzioni di import/export dei documenti sono subordinate all’installazione dell’ambiente operativo JAVA per la funzione di import dei disegni nei formati vettoriali DXF e DWG è necessario che il file “ADINIT.DAT”, utilizzato dalla libreria di gestioni delle immagini, sia presente nella cartella di sistema “SYSTEM32” (tipicamente C:WindowsSystem32) se il sistema operativo del pc è a 32 bit; “sysWOW64” se il sistema operativo del pc è a 64 bit. I documenti prodotti dalla procedura sono, oltre che in formato compresso per la presentazione agli sportelli degli uffici – Territorio dell’Agenzia, anche in formato PDF/A. Questo formato consente al professionista di visualizzare il contenuto del documento su cui appone la firma digitale ed è compatibile con le norme che regolano la conservazione sostitutiva dei documenti. La procedura permette l'uso di nuovi stradari comunali certificati, dai quali selezionare gli indirizzi delle unità immobiliari presenti nell'atto di aggiornamento. I nuovi stradari vengono continuamente aggiornati, anche attraverso una collaborazione diretta con i comuni, responsabili del dato relativo alla toponomastica.

docfaSoftware per la compilazione dei documenti tecnici catastali - Docfa 4

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231