Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

6 febbraio 2015

Ok agli appalti in house a società pubbliche partecipate da privati

06/02/2015 – Gli affidamenti in house possono avvenire anche a favore di società pubbliche in cui c’è una limitata partecipazione di privati. Lo ha spiegato il Consiglio di Stato, che con il parere 298/2015 ha iniziato ad applicare la Direttiva europea 2014/24/Ue sugli appalti pubblici, che in Italia è in fase di recepimento.   Nel caso esaminato dal CdS, il Ministero dell’Istruzione (Miur) aveva assegnato, senza gara, al consorzio Cineca, organismo senza scopo di lucro che raggruppa diverse università, un appalto per la realizzazione di soluzioni informatiche. L’affidamento era avvenuto contro il parere dell’Antitrust e dell’Autorità nazionale anticorruzione (ANAC).   Il CdS ha ricordato che il consorzio Cineca è una sorta di strumento organizzativo del Miur, cui il Ministero ricorre stabilmente per l’elaborazione di sistemi informatici per l’università e..
Continua a leggere su Edilportale.com

Leggi altri articoli della categoria Senza categoria