Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

5 dicembre 2014

Partite Iva: ingegneri contrari al nuovo regime fiscale dei minimi

05/12/2014 - Se il Senato non interverrà con nuove modifiche, dal 2015 la soglia di reddito che determina l’applicazione del regime fiscale dei minimi per i professionisti scenderà dagli attuali 30mila a 15mila euro.   Il testo della Legge di Stabilità 2015 approvato lo scorso 30 novembre dalla Camera prevede infatti, per i professionisti con ricavi fino a 15 mila euro, un’imposta forfettaria al 15% (a fronte dell’attuale 5%), senza limiti né di età né temporali (oggi si può usufruire della minore tassazione per 5 anni e fino al 35° anno di età).   Contrario ai ‘nuovi minimi’ il Consiglio Nazionale degli Ingegneri, secondo il quale, con le nuove condizioni “si riduce drasticamente la possibilità per molti professionisti a basso reddito e fortemente provati dalla crisi di usufruire di un regime fiscale agevolato, contravvenendo allo spirito stesso con cui queste misure erano..
Continua a leggere su Edilportale.com

Leggi altri articoli della categoria PROFESSIONE