Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

7 ottobre 2015

Permesso di costruire, il Comune può annullarlo senza notifica al confinante

07/10/2015 – L’atto di annullamento del permesso di costruire non deve necessariamente essere notificato al confinante che ha segnalato alle autorità la presenza di un abuso edilizio. Lo ha chiarito il Consiglio di Stato che, con la sentenza 4582/2015, ha spiegato che la notifica va inviata solo al controinteressato, ma soprattutto quali requisiti sia necessario possedere per essere considerato controinteressato. Nel caso esaminato, un soggetto aveva ottenuto il permesso di costruire in sanatoria. Il proprietario confinante aveva però segnalato delle irregolarità e il Comune aveva annullato il permesso in autotutela. Il responsabile dell’abuso aveva quindi obiettato che il Comune non avrebbe potuto annullare il permesso di costruire senza notificarlo al confinante. La tesi del responsabile dell’abuso è stata però bocciata sia dal Tar sia dal Consiglio di Stato ed è stato quindi confermato l’annullamento.. Continua a leggere su Edilportale.com   MODI Qualità, Ambiente, Sicurezza, Corsi di Formazione, Privacy e 231