Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

25 novembre 2014

Piano Casa Veneto, si potranno spostare gli immobili a rischio

25/11/2014 – Il Piano Casa del Veneto passa indenne di fronte al giudizio della Corte Costituzionale. Con la sentenza 259/2014 sono state respinte le accuse formulate dal Governo sulla Legge Regionale 32/2013.   Le contestazioni del Governo A detta dell’Esecutivo, la norma consentiva di demolire gli edifici in area a rischio idrogeologico e di ricostruirli in zone meno pericolose con un premio di cubatura del 50%, violando le prescrizioni più restrittive contenute nei Piani di Bacino.   Allo stesso tempo, col Piano Casa diventava possibile la ristrutturazione con demolizione e ricostruzione senza il vincolo di rispettare la sagoma preesistente e il Governo aveva espresso il timore che questa regola potesse essere applicata anche agli immobili vincolati.   Le spiegazioni della Corte Costituzionale La Corte Costituzionale ha respinto le accuse spiegando che l’Esecutivo non ha addotto sufficienti motivazioni idonee a far capire in che..
Continua a leggere su Edilportale.com

Leggi altri articoli della categoria Senza categoria