Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

16 marzo 2017

Piano triennale dei lavori pubblici: priorità a manutenzioni e incompiute

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23116/03/2017 – Manutenzioni, recupero del patrimonio edilizio esistente e completamento delle incompiute saranno la priorità dei prossimi piani triennali dei lavori pubblici. I programmi saranno redatti con un occhio di riguardo alla trasparenza: ogni lavoro sarà contrassegnato da un codice che ne consentirà l’esatta identificazione. All’interno di ogni piano triennale ci sarà un elenco di lavori annuali per cui sia assicurata la copertura finanziaria e il veloce avvio delle procedure di appalto. In fase di prima applicazione, l’aggiornamento dei piani triennali sulla base delle nuove regole e priorità avrà come riferimento il periodo 2018 – 2020. Ma vediamo, più in dettaglio, cosa prevede la bozza di decreto attuativo del Codice Appalti (D.lgs. 50/2016). Piano triennale: le priorità Per l’inserimento delle opere nel piano triennale, le Amministrazioni considereranno.. Continua a leggere su Edilportale.com