Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

3 marzo 2015

Piemonte, meno costose le modifiche agli edifici

03/03/2015 – Evitare il consumo di suolo, rendere meno costosi gli interventi di modifica degli edifici esistenti, promuovere l’efficienza energetica e snellire i procedimenti di autorizzazione. Sono alcune delle novità varate in Piemonte con il ddl in materia di semplificazione.   Per evitare il consumo di suolo, la norma mira a rendere meno costosi gli interventi di modifica degli edifici esistenti. Si pagheranno gli standard urbanistici solo sui cambi di destinazione d’uso delle unità immobiliari sopra i 700 metri cubi e sugli aumenti volumetrici differenziali. Ciò significa che, in caso di intervento di riqualificazione con demolizione e ricostruzione, la somma da pagare riguarderà solo l’ampliamento e non la volumetria preesistente.   È stato inoltre approvato un ordine del giorno che ammette il recupero a fini abitativi dei sottotetti realizzati legittimamente entro il 31 dicembre 2012. L’obiettivo..
Continua a leggere su Edilportale.com

Leggi altri articoli della categoria Senza categoria