Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

1 febbraio 2016

Postazioni di lavoro sopraelevate

Scheda tematica SUVA su macchinari e installazioni aziendali

Postazioni di lavoro sopraelevate

Durante i lavori di manutenzione o di montaggio nella produzione, ad esempio su grandi impianti, macchine utensili, sili o veicoli, capita spesso di dover raggiungere delle postazioni di lavoro sopraelevate. Per questo motivo è necessario garantire accessi sicuri a queste postazioniPunti essenziali Durante i lavori di manutenzione o di montaggio nella produzione, ad esempio su grandi impianti, macchine utensili, sili o veicoli, capita spesso di dover raggiungere delle postazioni di lavoro sopraelevate. Per questo motivo è necessario garantire accessi sicuri a queste postazioni.

I potenziali pericoli sono: sottovalutazione dei pericoli di caduta dall’alto mancanza dei dispositivi anticaduta punti di schiacciamento (ad es. tra la piattaforma di lavoro elevabile e la macchina) caduta di oggetti coperture non portanti aperture non messe in sicurezza ausili di salita impropri Le conseguenze di una caduta dall’alto sono spesso gravi e comportano danni fisici permanenti. I fabbricanti dei macchinari devono rispettare determinati requisiti e garantire: accessi sicuri durante la fase di montaggio (in azienda o presso il cliente) accessi sicuri per la manutenzione dopo la messa in servizio Le parti della macchina sulle quali è previsto lo spostamento o lo stazionamento delle persone devono essere progettate e costruite in modo da non poter scivolare, inciampare o cadere dall’alto. Bisogna impedire la caduta dall’alto delle persone adottando adeguate misure di protezione. La Direttiva macchine europea prescrive che tutti i posti accessibili per il funzionamento, la regolazione e la manutenzione delle macchine siano raggiungibili senza pericoli (Direttiva macchine 2006/42/CE, punto 1.6.2.). Il fabbricante del macchinario è responsabile del fatto che la macchina disponga dei necessari accessi. Il manuale d’uso illustra come raggiungere in completa sicurezza le postazioni di lavoro e come svolgere la manutenzione, comprese le misure di protezione da adottare durante queste operazioni (Direttiva macchine 2006/42/CE, punto 1.7.4.2). La norma SN EN ISO 14122 (parti 1–4) descrive diverse tipologie di accesso. Nella valutazione dei rischi (conforme alla norma SN EN ISO 12100) il fabbricante deve identificare ogni possibile situazione di pericolo. I rischi riconosciuti devono essere eliminati o perlomeno ridotti al minimo. Occorre adottare le necessarie misure di protezione, il personale deve essere addestrato adeguatamente e utilizzare i DPI.

attenzione alcuni riferimenti legislativi possono far riferimento alla normativa svizzera, visto che la scheda e' stata redatta dalla SUVA ente assicurtivo svizzero.

Scheda tematica su macchinari e installazioni aziendaliScheda tematica su macchinari e installazioni aziendali

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231