Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

15 settembre 2015

Professionisti dipendenti pubblici, l’iscrizione all’Albo la paga la P.A.

15/09/2015 – Il Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori (Cnappc) ha reso noto agli ordini proviniciali, con una circolare, che la pubblica amministrazione deve rimborsare al proprio dipendente il contributo di iscrizione annuale all'Albo professionale. A stabilirlo è la sentenza 7776/2015 della Corte di Cassazione che smentisce precedenti interpretazioni. Iscrizione all’albo: chi paga la tassa Nel novembre 2014 (con parere n. 3673) la Corte dei Conti aveva affermato che la tassa annuale che il professionista deve corrispondere all’Albo non può gravare sull’ente locale, se non specificato dal contratto, per la natura strettamente personale dell’onere e alla luce del principio generale che vieta di porre a carico di enti pubblici oneri non previsti che aggravano la situazione finanziaria degli enti medesimi. La Cassazione invece ha affermato che quando sussiste.. Continua a leggere su Edilportale.com     MODI Qualità, Ambiente, Sicurezza, Corsi di Formazione, Privacy e 231