Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

15 ottobre 2015

Professionisti, gli enti pubblici non possono privilegiare quelli della zona

15/10/2015 – Nella scelta dei professionisti cui affidare degli incarichi, l’Amministrazione non può preferire quelli già operanti sul territorio perché in questo modo violerebbe i principi della concorrenza. Lo ha stabilito l’Antitrust, che con una segnalazione del 12 ottobre ha bacchettato il regolamento con cui la Regione Marche ha fissato i criteri per la formazione degli elenchi di professionisti cui affidare incarichi di microzonazione sismica e analisi della condizione limite per emergenza nei comuni a rischio. L’autorità garante della concorrenza e del mercato si è pronunciata su un esposto presentato dal Consiglio nazionale dei geologi, che lamentava un trattamento di favore per i professionisti della zona. Il regolamento attribuisce un punteggio maggiore ai professionisti con esperienze documentate relative a studi di pianificazione territoriale di infrastrutture e strutture complesse in zona.. Continua a leggere su Edilportale.com   MODI Qualità, Ambiente, Sicurezza, Corsi di Formazione, Privacy e 231