Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

22 febbraio 2017

Professionisti, il lavoro gratis non nasconde evasione fiscale

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23122/02/2017 – I professionisti possono lavorare gratis senza destare il sospetto di percepire i compensi in nero. Per farlo, devono però adottare una serie di accorgimenti. È quanto emerge da uno studio della Fondazione Nazionale dei Commercialisti, che hanno analizzato la normativa del settore e le pronunce della giurisprudenza. Prestazioni professionali gratuite, ecco perché si può fare Il Fisco, spiegano i Commercialisti, mostra un certo scetticismo verso i professionisti che sostengono di lavorare gratuitamente, per amicizia o per legami di parentela. Secondo l’Amministrazione finanziaria, questi comportamenti sarebbero poco razionali e celerebbero proventi incassati in nero. Secondo gli articoli 2229 e seguenti del Codice Civile, che regolano il contratto di opera intellettuale e il compenso professionale, non è però esclusa la legittimità di accordi di prestazione gratuita, né esiste una “presunzione.. Continua a leggere su Edilportale.com