Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

16 novembre 2016

Professionisti, nulla di fatto per la riforma dei ‘minimi’

16/11/2016 – Nulla di fatto per la riforma dei "minimi". Durante l'esame del disegno di legge per la conversione del Decreto “fiscale” (DL 193/2016) era stato proposto una sorta di periodo transitorio per chi avesse saltuariamente sforato di poco il tetto dei compensi previsto dalla legge. In base alla proposta, che avrebbe dovuto ottenere la fiducia, ma che all'ultimo momento non è stata confermata, professionisti e lavoratori autonomi che avessero sforato il tetto dei compensi, nel limite di 15mila euro, non sarebbero usciti automaticamente dal regime forfetario “dei minimi”. Il testo prevedeva che questi soggetti, per due anni non consecutivi nel quinquennio, avrebbero potuto applicare l’imposta sostitutiva al 27% solo sull'ammontare del reddito eccedente la soglia limite. Si tratta di una misura che avrebbe fatto dormire sonni più tranquilli a tutti quei professionisti che.. Continua a leggere su Edilportale.com   MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231