Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

17 ottobre 2014

Progetti e programmi per diffondere i valori della sicurezza


Inail e Consiglio Nazionali degli Ingegneri insieme per progettare e realizzare iniziative, progetti e programmi per diffondere i valori della sicurezza e i principi di tutela della salute e della sicurezza sui luoghi di lavoro. E’ quello che si prefigge l’accordo-quadro di collaborazione che i Presidenti di Inail e CNI, Massimo De Felice e Armando Zambrano, firmano lunedì 20 ottobre all’inizio della “2^ giornata nazionale dell’Ingegneria della Sicurezza”, che dopo il positivo avvio sperimentale del 2013, ritorna anche nel 2014.

Progetti e programmi per diffondere i valori della sicurezza

Una collaborazione strategica tra ingegneria e sicurezza. Forte dei buoni risultati conseguiti dalla prima edizione del 18 ottobre 2013 sia in termini numerici che da attestazioni positive di plauso e di incoraggiamento, anche da parte della stampa specializzata, l’appuntamento di quest’anno intende rafforzare la collaborazione tra i due organismi in un significativo momento progettuale, in cui confrontare e scambiare conoscenze ed esperienze sul ruolo strategico che può svolgere l’ingegneria in tema di sicurezza e prevenzione. Tra i temi al centro del convegno, che si svolge nell’Auditorium della sede centrale Inail all’Eur, la promozione della cultura della salute e sicurezza sul lavoro, da conseguire tramite lo sviluppo di azioni e programmi diretti alla riduzione degli incidenti lavorativi e delle malattie professionali e attraverso la diffusione e lo scambio di buone prassi; le recenti novità normative e le proposte di evoluzione legislativa; i nuovi piani nazionali della prevenzione, dell’edilizia, e la sicurezza e la prevenzione degli incendi; le responsabilità civili e penali dei professionisti che operano nel settore della salute e della sicurezza sul lavoro (Rspp).

Al convegno relazioni tecniche e un ‘panel’ tra operatori della sicurezza. Articolato in due sessioni, il convegno, che gode dell’alto patronato del Presidente della Repubblica e del patrocinio dei ministeri del Lavoro e della Salute e del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, prevede in mattinata interventi e relazioni sulla sicurezza esaminata sotto il profilo normativo e legislativo, in particolare con i decreti attuativi del cd. “Decreto del Fare”, dei bisogni formativi in tema di prevenzione e sugli obblighi dei professionisti. Nel pomeriggio, una tavola rotonda, moderata dal giornalista de “Il Sole-24 Ore” Giuseppe Latour, da voce a rappresentanti istituzionali ed esponenti delle associazioni datoriali e sindacali sulla gestione della sicurezza nei luoghi di lavoro in termini di qualità, competenze e nuove prospettive. Per l’Inail, interviene il Direttore Centrale Prevenzione, Ester Rotoli, mentre le conclusioni del convegno sono affidate a Giuseppe Lucibello, Direttore Generale Inail, e a Gaetano Fede, consiglere CNI e responsabile dell’Area Sicurezza.


Leggi altri articoli della categoria Bandi e Concorsi