Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

28 Marzo 2019

Protezione della pelle sul posto di lavoro

 

Individuazione dei pericoli e pianificazione delle misure

Protezione della pelle sul posto di lavoro

lista di controlloSupporto informativo Lista di controllo SUVA, 4 pagine, A4
Potete affermare che nella vostra azienda si presta suffi ciente attenzione alla protezione della pelle? Il pericolo principale è dovuto al contatto con sostanze irritanti e sensibilizzanti (allergizzanti), alla sporcizia, al lavaggio frequente delle mani e all’uso prolungato di guanti non traspiranti. 
I pericoli principali sono: 
■ irritazioni 
■ eczemi/allergie (possono causare inabilità lavorativa e rendere necessaria una riqualifi cazione professionale). 
Con la presente lista di controllo potete individuare meglio queste situazioni di pericolo.
Nel documento troverete una serie di domande importanti sul tema della presente lista di controllo. Tralasciate le domande che non interessano la vostra azienda.
Consiglio Chiedete ai vostri dipendenti se sono soddisfatti dei prodotti che utilizzano per la pro tezione della pelle. 
Spesso, il fatto che tali prodotti non siano del tutto soddisfacenti fa sì che le misure di protezione stesse siano trascurate. 
Se un prodotto è mal tollerato, è bene cercarne uno sosti tutivo.
Protezione della pelle con prodotti particolari 
1. Protezione prima del lavoro: applicare una crema protettiva prima del lavoro e dopo ogni pausa. In caso di più persone, è consigliabile utilizzare un dispenser. 
2. Pulizia delle mani: utilizzare detergenti che non irritano la pelle. Consiglio: utilizzare detergenti lavamani arricchiti con gra nuli solo in casi eccezionali, quando lo sporco è per sistente, e non quotidianamente. Se la pelle si sporca regolarmente, verificare il tipo di protezione! 
3. Dopo il lavoro: al termine del lavoro è bene spalmare una crema idratante sulle mani che hanno lavorato in ambienti umidi o a contatto con guanti di gomma. 
4. Guanti adeguati: indossare guanti idonei quando si lavora a contatto con sostanze tossiche, caustiche, sensibilizzanti, irritanti o materiale infetto. In questi casi la sola crema protettiva non basta.
 
Leggi altri articoli della categoria sicurezza
, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,