Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

20 aprile 2015

Rapporto di sintesi sul dissesto idrogeologico in Italia


L’Ispra ha reso disponibile on line il Rapporto di sintesi sul dissesto idrogeologico in Italia 2014

ISPRALE FRANE
Le frane in Italia Inventario dei Fenomeni Franosi in Italia (Progetto IFFI)
Popolazione esposta a frane
Punti di criticità per frane lungo le infrastrutture lineari di comunicazione
LE ALLUVIONI
Aree a pericolosità idraulica
Popolazione esposta ad alluvioni
MISURE PER LA MITIGAZIONE DEL RISCHIO IDROGEOLOGICO
INTERVENTI DI DIFESA DEL SUOLO
EVENTI CHE HANNO PROVOCATO DANNI ALLE PERSONE

L’Italia è uno dei paesi europei maggiormente interessati da fenomeni franosi. Ogni anno oltre un migliaio di frane colpiscono il territorio nazionale e solo negli ultimi 6 anni gravi eventi di frana hanno causato vittime e ingenti danni a centri abitati e a infrastrutture di comunicazione, come ad esempio nel 2014 a Roma; nel 2013 nelle province di Parma e Reggio Emilia (es. frana di Capriglio nel comune di Tizzano Val Parma); il 5 agosto 2012 in Alta Valle dell’Isarco (BZ); il 25 ottobre 2011 nelle Cinque Terre, Val di Vara (SP) e Lunigiana (MS); il 31 ottobre 2010 a Massa (MS); il 12 aprile 2010 a Merano (BZ); l’11 marzo 2010 a Montaguto (AV); il 15 febbraio 2010 a Maierato (VV); il 13 febbraio 2010 a San Fratello (ME); il 1 ottobre 2009 a Giampilieri (ME); il 18 luglio 2009 a Borca di Cadore (BL) e il 25 gennaio 2009 sull’Autostrada A3 ad Altilia (CS).


Nel 2014 sono stati 211 gli eventi franosi principali in Italia, che hanno causato 14 vittime, feriti, evacuati e danni a edifici e infrastrutture lineari di comunicazione primarie

L’ISPRA in collaborazione con le Regioni e Province Autonome d’Italia realizza l’Inventario dei Fenomeni Franosi in Italia (Progetto IFFI). L’Inventario fornisce un quadro di dettaglio sul dissesto da frana in Italia e ha censito, ad oggi, 499.511 frane che interessano un’area di 21.182 km2, pari al 7% del territorio nazionale. L’adozione di una metodologia standardizzata di lavoro ha permesso di ottenere dati omogenei e confrontabili a scala nazionale. L’Inventario IFFI è la banca dati sulle frane più completa e di dettaglio esistente in Italia, per la totale copertura del territorio nazionale, il dettaglio della cartografia delle frane (scala 1:10.000) ed il numero di parametri ad esse associati.

Attualmente esiste una criticità nell’aggiornamento della banca dati per quanto riguarda il rilevamento, la mappatura e l’archiviazione delle oltre mille frane che si verificano annualmente sul territorio nazionale per la carenza di risorse umane ed economiche nelle strutture tecniche regionali. A tale riguardo è stata predisposta una proposta tecnico-economica di rifinanziamento del Progetto IFFI, approvata dalla Conferenza Stato-Regioni il 23 ottobre 2012, che deve essere ancora attuata.

Rapporto di sintesi sul dissesto idrogeologico in ItaliaRapporto di sintesi sul dissesto idrogeologico in Italia


Leggi altri articoli della categoria Generale