Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

16 luglio 2015

Report incentivi ISI 2014

Report incentivi ISI 2014

Analisi delle iniziative ammesse al finanziamento Inail per la realizzazione di interventi di prevenzione e l’adozione di modelli organizzativi orientati alla sicurezza

I 267 milioni di euro del bando Isi 2014 assegnati a 3.434 progetti

inail 2015Il 25 giugno 2015 si è conclusa regolarmente la procedura telematica per l'assegnazione dei  267,427  milioni di euro stanziati  dall’INAIL nell’ambito del bando degli  incentivi  alle  imprese  ISI  2014,  che  ha  visto  pervenire  quasi  23mila  domande  di finanziamento. Il contributo messo a disposizione dall’Inail è pari al 65% dell’investimento, per un massimo di 130.000 euro, e verrà erogato dopo la verifica tecnico amministrativa e la realizzazione e rendicontazione del progetto


Sono 3.434 i progetti ammessi al finanziamento del bando Isi 2014, con il quale l’Inail ha messo a disposizione delle imprese oltre 267 milioni di euro, quinta tranche di uno stanziamento complessivo pari a oltre un miliardo che l’Istituto ha disposto a partire dal 2010 per sostenere la realizzazione di interventi di prevenzione e l’adozione di modelli organizzativi orientati alla sicurezza.

Quasi 23mila le domande presentate nel “click day”. Gli incentivi, suddivisi in budget regionali che hanno tenuto conto non solo del numero degli addetti ma anche della gravità degli infortuni a livello territoriale, sono stati assegnati lo scorso 25 giugno attraverso il “click day”, la procedura telematica che ha visto pervenire all’Istituto quasi 23mila domande. Il contributo anche quest’anno copre a fondo perduto fino al 65% dell’investimento previsto per ciascun progetto, fino a un massimo di 130mila euro, e sarà erogato dopo la verifica tecnico-amministrativa e la realizzazione e rendicontazione degli interventi.

Regione Ripartizione percentuale

Abruzzo

 2,41%

 Basilicata

 1,23%

Bolzano

 0,88%

 Calabria

 3,56%

 Campania

 8,31%

 Emilia Romagna

 7,74%

 Friuli Venezia Giulia

 1,78%

 Lazio

 12,34%

 Liguria

 2,58%

 Lombardia

 15,63%

 Marche

 3,47%

 Molise

 0,53%

 Piemonte

 7,07%

 Puglia

 4,34%

 Sardegna

 3,17%

 Sicilia

 6,85%

 Toscana

 7,71%

 Trento

 0,81%

 Umbria

 1,75%

 Valle d'Aosta

 0,23%

 Veneto

 7,64%

 Italia

 100,00%

Report incentivi ISI 2014Report incentivi ISI 2014

MODI Qualità, Ambiente, Sicurezza, Corsi di Formazione, Privacy e 231