Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

23 marzo 2017

Responsabilità solidale, il committente pagherà prima dell’appaltatore

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23123/03/2017 – Con le nuove regole sulla responsabilità solidale, se l’appaltatore non paga i dipendenti, il committente imprenditore o datore di lavoro potrà subito essere chiamato a versare quanto dovuto. Viene cancellata la possibilità di rivalersi prima sul debitore principale e, solo in un secondo momento, sul committente obbligato in solido con l’appaltatore. Se da una parte questa norma, voluta dalla Cgil, tutela i lavoratori, che vengono pagati prima, dall’altra potrebbe danneggiare i committenti imprenditori e datori di lavoro virtuosi. Questi soggetti, in virtù della responsabilità solidale, dovranno subito pagare quanto dovuto dall’appaltatore e, solo in un secondo momento, potranno chiedergli il rimborso di quanto versato. La Fondazione studi dei Consulenti del Lavoro con il parere 3/2017, rilasciato martedì scorso, ha fatto il punto della siuazione. Responsabilità solidale I.. Continua a leggere su Edilportale.com