Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

16 giugno 2017

Restauro con cambio d’uso, in Toscana mozione per rivedere le norme edilizie

16/06/2017 – Consentire il cambio di destinazione d’uso nell’ambito degli interventi di restauro e risanamento conservativo. È la richiesta avanzata con una mozione dal Consiglio Regionale della Toscana, che mira a modificare le norme edilizie per facilitare la riconversione dei palazzi storici in residenze di lusso o alberghi.   Cassazione: il cambio d’uso è una ristrutturazione Tutto è iniziato con una sentenza della Corte di Cassazione, che ha classificato come “ristrutturazione edilizia” il cambio di destinazione d’uso di un palazzo nel centro storico di Firenze.   Il problema non è tanto che per questa tipologia di interventi è richiesto il permesso di costruire, quanto che le ristrutturazioni sono vietate all’interno dei centri storici, dove sono consentiti solo lavori di restauro e risanamento conservativo.   Di conseguenza, hanno l’Ordine degli Architetti di Firenze e..
Continua a leggere su Edilportale.com

Leggi altri articoli della categoria PROGETTAZIONE, RESTAURO