Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

29 dicembre 2015

Reverse charge nel settore edile, chiarimenti dalle Entrate

29/12/2015 - L’Agenzia delle Entrate torna sul tema del reverse charge nel settore edile. Con la Circolare 37/E del 22 dicembre 2015 l’Agenzia risponde ai quesiti emersi negli incontri con le associazioni di categoria sul meccanismo dell’inversione contabile secondo i lquale, ricordiamo, il destinatario della cessione o della prestazione, se soggetto passivo, deve assolvere l’Iva al posto del cedente o del prestatore, in deroga alla procedura normale di applicazione dell’Iva. Considerata la complessità delle questioni esaminate, l’Agenzia fa salvi eventuali comportamenti difformi adottati dai contribuenti prima dell’emanazione del documento. Manutenzioni straordinarie e demolizioni In una logica di semplificazione, non deve essere applicato il meccanismo dell’inversione contabile ma le regole ordinarie in presenza di un contratto unico di appalto, comprensivo anche di prestazioni soggette a reverse charge,.. Continua a leggere su Edilportale.com   MODI Qualità, Ambiente, Sicurezza, Corsi di Formazione, Privacy e 231