Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

18 giugno 2014

Riforma Codice appalti, chiesta la riduzione dei requisiti di fatturato

18/06/2014 - Favorire l’accesso alle gare di giovani progettisti e Piccole e medie imprese. Secondo progettisti e mondo imprenditoriale, intervenuti in un ciclo di audizioni in Commissione Ambiente alla Camera, dovrebbe vertere su questi obiettivi la riforma del Codice appalti per il recepimento delle nuove direttive comunitarie sui contratti pubblici.   Secondo la Rete delle professioni tecniche (RPT), il nuovo quadro normativo dovrebbe eliminare le attuali regole che impediscono l’accesso alle gare per l’affidamento di servizi di architettura e ingegneria alle strutture professionali di piccole dimensioni. Per questo andrebbe cancellato l’articolo 263 del Regolamento di attuazione del Codice dei Contratti, che subordina l’accesso alle gare per l’affidamento dei servizi al fatturato dei professionisti in gara o al numero di dipendenti e collaboratori. Citando i dati diffusi dall'Agenzia delle Entrate, RPT fa notare che su 141.618 contribuenti..
Continua a leggere su Edilportale.com

Leggi altri articoli della categoria LAVORI PUBBLICI