Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

9 novembre 2015

Rinnovabili non fotovoltaiche, col nuovo metodo di calcolo 800 milioni in più

09/11/2015 – Gli incentivi alle fonti rinnovabili non fotovoltaiche saranno calcolati in modo diverso per consentire l’accesso ad un maggior numero di operatori. La Conferenza Unificata ha dato il via libera alla bozza di decreto che, come reso noto dal sottosegretario al Ministero dello Sviluppo Economico, Simona Vicari, prevede 800 milioni di euro, 400 milioni all’anno, per il biennio 2015-2016. Anche se il tetto degli incentivi rimane fisso a 5,8 miliardi di euro all’anno e se il limite è stato quasi raggiunto, il nuovo metodo di calcolo farà in pratica retrocedere il contatore, consentendo l’accesso ad altri investitori che hanno realizzato impianti alimentati da energie rinnovabili. L’aggiornamento si è reso necessario per tenere in considerazione l’evoluzione del prezzo di mercato dell’energia e le date presunte di entrata in esercizio degli impianti inseriti nelle graduatorie. In.. Continua a leggere su Edilportale.com   MODI Qualità, Ambiente, Sicurezza, Corsi di Formazione, Privacy e 231