Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

20 aprile 2015

RISCHI DI NATURA ELETTRICA NEGLI AMBIENTI LAVORO


RISCHI DI NATURA ELETTRICA NEGLI AMBIENTI LAVORO

ASL FROSINONE

1. Premessa
2. Infortuni da elettrocuzione
3. Pericolosità della corrente elettrica
4. Pericolosità della differenza di potenziale
5. Indicazione per il Primo soccorso
6. I rischi di natura elettrica
7. Le valutazione dei rischi
8. Le misure di prevenzione e protezione
9. Buone pratiche comportamentali
10. Obblighi previsti nel D.Lgs 81/08
11. Bibliografia

RISCHI DI NATURA ELETTRICA NEGLI AMBIENTI LAVOROL'Azienda Sanitaria Locale del Distretto di Frosinone ha elaborato e reso disponibile una pratica guida, idonea a evidenziare le possibilità di rischio in tema elettrico.

Lo scopo del presente opuscolo è quello di fornire informazioni utili sui rischi di natura elettrica presenti negli ambienti di lavoro, previsti nel D.Lgs. 81/08. Può, dunque, essere di ausilio per tutte le figure della sicurezza al momento di tutelare i lavoratori nel fronteggiare i rischi di natura elettrica.

Le figure interessate sono:

• Datori di lavoro delle aziende;
• Responsabili dei Servizi di Prevenzione e Protezione;
• Addetti ai Servizi di Prevenzione e Protezione;
• Rappresentati dei lavoratori per la sicurezza;
• Rappresentati dei lavoratori Territoriali della Sicurezza;
• Rappresentati dei lavoratori Sicurezza del Sito Produttivo;
• Dirigenti, Preposti e Lavoratori e lavoratori autonomi;
• Committenti dei lavori e responsabili dei lavori;
• Coordinatori in fase di progettazione per la sicurezza;
• Coordinatori in fase di esecuzione per la sicurezza;
• D.L. delle imprese operanti cantieri temporanei e mobili.

Dette informazioni, pur non essendo esaustive sull’argomento, possono fornire una visione generale di tale fattore di rischio e delle misure di prevenzione e protezione da adottare.

Gli infortuni dovuti al contatto elettrico diretto, pur essendo in diminuzione, rappresentano una porzione significativa rispetto alla totalità del fenomeno. Nei grafici sotto riportati possiamo rilevare l’andamento di questa tipologia di infortuni, negli anni, relativa alla distribuzione degli infortuni mortali, accaduti nell’arco temporale 2002-2012 e analizzati dal Sistema di sorveglianza nazionale degli infortuni mortali, il contatto elettrico diretto è al settimo posto nella graduatoria delle varie tipologie di incidente, con 168 casi su un totale di oltre 4000.

Il D.lgs. 81/08 all’art. 80 co.1 - Obblighi del datore di lavoro:
impone di prendere le misure necessarie affinché i lavoratori siano salvaguardati da tutti i rischi di natura elettrica connessi all’impiego dei materiali, delle apparecchiature e degli impianti elettrici messi a loro disposizione ed, in particolare, da quelli derivanti da:

  • contatti elettrici diretti
  • contatti elettrici indiretti
  • innesco di esplosioni
  • fulminazione diretta ed indiretta
  • sovratensioni di origine interna ed esterna
  • altre condizioni di guasto ragionevolmente prevedibili

 

RISCHI DI NATURA ELETTRICA NEGLI AMBIENTI LAVORORISCHI DI NATURA ELETTRICA NEGLI AMBIENTI LAVORO


Pubblicità
RISCHI DI NATURA ELETTRICA NEGLI AMBIENTI LAVORO

Leggi altri articoli della categoria sicurezza