Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

6 febbraio 2015

Rischio e sicurezza nei cantieri

[html]

Sicurezza dei Cantieri

Cenni di fisica acustica

Titolo VIII: Agenti fisici
Capo I: disposizioni generali
Capo II: il rumore


SUONO

Materiale didattico per il corso di Rischio e sicurezza nei cantieri della Prof.ssa Mara Lombardi, all'interno del quale sono affrontati i seguenti argomenti: cenni di fisica acustica; pericolosità del rumore e disposizioni legislative; il principio di tollerabilità; tecniche di valutazione del rumore e inquinamento acustico.

Materiale Didattico
Rischio e Sicurezza nei Cantieri Dispense del corso a.a. 2009-2010

Per l'esame di Rischio e sicurezza nei cantieri del Prof. M. Lombardi Università: La Sapienza - Uniroma1
CdL: Corso di laurea in ingegneria della sicurezza e protezione Ingegneria industriale e dell'informazione ING-IND/28 INGEGNERIA E SICUREZZA DEGLI SCAVI

Il suono è la manifestazione sensoriale di una emissione di energia associata ad una vibrazione meccanica che si propaga in un mezzo elastico attraverso treni d'onda di periodo T [s] (o frequenza [Hz=s^-1])

Il suono (dal latino sonus) è la sensazione data dalla vibrazione di un corpo in oscillazione.Tale vibrazione, che si propaga nell'aria o in un altro mezzo elastico, raggiunge l'apparato uditivo dell'orecchio che, tramite un complesso meccanismo interno, crea una sensazione "uditiva" correlata alla natura della vibrazione; in particolar modo la membrana timpanica subendo variazioni di pressione entra in vibrazione.Generalmente un'onda sonora viene rappresentata come una linea curva detta sinusoide, di cui è importante conoscere alcuni elementi per poter capire le caratteristiche del suono.

Il suono è caratterizzato da:
– Frequenza (il range di udibilità va da 20 a 20.000 Hz), che è percepita come altezza;
– Intensità, pari alla potenza di emissione per unità di superficie [i], e come tale dipende in generale dalla distanza tra punto di emissione e punto di misura, considerando che l'onda è sferica; spesso si fa uso della misura di pressione sonora, che ingloba le caratteristiche foniche del mezzo di propagazione attraverso l'impedenza Z;
– Timbro, che rappresenta la complessità del suono.

Per quantificare l’esposizione di un lavoratore al rumore si utilizza:

LIVELLO EQUIVALENTE
LAeq,Te
livello, espresso in dB, di un ipotetico rumore costante che, se sostituito al rumore reale per lo stesso intervallo di tempo T, comporterebbe la stessa quantità totale di energia sonora.

Rischio e sicurezza nei cantieri Cenni di fisica acustica

PUBBLICITA'

scadenze web cloud


Leggi altri articoli della categoria sicurezza