Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

30 gennaio 2017

Rischio idrogeologico, a breve i 100 milioni di euro per i progetti

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23130/01/2017 - È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto del 5 dicembre 2016 che definisce l’indicatore di distribuzione fra le Regioni delle risorse per la mitigazione del rischio idrogeologico. L’indicatore è stato calcolato tenendo conto della differente distribuzione del rischio idrogeologico sul territorio - individuato dall’Ispra sulla base di quattro sub-indicatori relativi a frane, alluvioni, erosione costiera e valanghe - e della molteplicità di fonti di finanziamento destinate al settore. Il rischio idrogeologico in Italia Secondo il Rapporto “Dissesto Idrogeologico in Italia” dell’Ispra, l’88% dei Comuni italiani è esposto al pericolo di frane e alluvioni. In questi Comuni vivono 7 milioni di abitanti, il 12% della popolazione totale del nostro Paese. Degli oltre 7 milioni degli abitanti “a rischio”, circa 1 milione vive in aree a pericolosità.. Continua a leggere su Edilportale.com