Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

7 maggio 2014

Rischio idrogeologico, il nuovo DL Ambiente sbloccherà 1,4 miliardi

07/05/2014 – Sblocco immediato di 1,4 miliardi di euro per gli interventi urgenti di risanamento idrogeologico e efficientamento energetico delle scuole pubbliche. Sono alcune delle misure contenute nella bozza di decreto legge in materia ambientale che approderà molto probabilmente sul tavolo del prossimo Consiglio dei Ministri.   Rischio idrogeologico Entro quindici giorni dall’entrata in vigore del decreto, i Presidenti delle Regioni dovrebbero subentrare ai Commissari straordinari delegati alla realizzazione degli interventi di mitigazione del rischio idrogeologico. Si tratta di una velocizzazione rispetto alla Legge per le emergenze ambientali, che aveva fissato il subentro al primo gennaio 2015.   Entro 30 giorni dal subentro, i Presidenti delle Regioni dovrebbero sbloccare le risorse ferme nelle contabilità speciali dei commissari e destinarle agli interventi urgenti di risanamento del territorio, presenti negli accordi di programma stipulati tra..
Continua a leggere su Edilportale.com

Leggi altri articoli della categoria LAVORI PUBBLICI