Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

13 aprile 2015

Ristrutturazioni, quando vale ancora il vincolo della sagoma

13/04/2015 – Nelle ristrutturazioni con demolizione e ricostruzione dell’edificio è necessario rispettare la sagoma preesistente. Lo ha affermato il Consiglio di Stato con la sentenza 1763/2015.   La conclusione cui è giunto il CdS non è più valida in termini assoluti, ma solo in presenza di determinati vincoli.   Con il Decreto del Fare (Legge 98/2013) gli interventi di demolizione e ricostruzione possono essere considerati ristrutturazioni se il nuovo edificio rispetta la volumetria di quello preesistente, mentre è diventato possibile ricostruire con una sagoma diversa.   In presenza di immobili vincolati ai sensi del Codice dei Beni culturali e del Paesaggio (Dlgs. 42/2004) resta invece il vincolo del rispetto della sagoma preesistente.   Il CdS si è pronunciato sul ricorso contro la decisione di un Comune che non aveva approvato il progetto di demolizione di un manufatto ad uso residenziale di quattro..
Continua a leggere su Edilportale.com

Leggi altri articoli della categoria Senza categoria