Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

17 giugno 2015

Ritardo pagamenti, Comuni fanalino di coda

17/06/2015 – Sono molte le Amministrazioni che continuano a non rispettare i termini di 30 e 60 giorni per il pagamento di chi fornisce loro beni e servizi. È questa la fotografia scattata dall’Ufficio studi della Cgia Mestre.   Ritardo dei pagamenti nei Comuni Come riportato nella relazione illustrata dal segretario della Cgia Mestre, Giuseppe Bortolussi, Con oltre 144 giorni di ritardo, Catanzaro è maglia nera in Italia tra i Comuni capoluogo di regione. Seguono Perugia, con quasi 90 giorni di ritardo, Roma capitale, con quasi 83 giorni, e Venezia, con quasi 65 giorni.   Trento, invece, salda i pagamenti ai propri fornitori con quasi 23 giorni di anticipo rispetto alla scadenza.   Al momento i Comuni che non hanno ancora aggiornato il sito sono 5: Aosta, Campobasso, Potenza, Palermo e Cagliari.   I ritardi nelle altre Amministrazioni Per il Cnr è stato accertato un ritardo di 33 giorni. Seguono l’Ice (Istituto per..
Continua a leggere su Edilportale.com

Leggi altri articoli della categoria MERCATI