Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

18 aprile 2018

Salute e benessere sul lavoro EWCS

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231

una relazione fondata sulla quinta Indagine europea sulle condizioni di lavoro

Salute e benessere sul lavoro EWCS

Salute e benessere sul lavoro EWCSLa salute e il benessere sono due dimensioni fondamentali all’interno del dibattito politico su come migliorare la vita degli individui nella società. La salute e il benessere hanno un valore intrinseco e sono strettamente correlati al concetto di progresso degli individui e di funzionamento della società, per il loro legame diretto con questioni quali la partecipazione della forza lavoro, la produttività e la sostenibilità. La presente relazione esamina i rapporti tra lavoro, salute e benessere, in base ai risultati della quinta Indagine europea sulle condizioni di lavoro (EWCS) condotta da Eurofound. Il lavoro è una componente irrinunciabile del benessere di una persona poiché garantisce un reddito e offre gli strumenti per una più ampia promozione sociale. Lavoro e benessere sono due aspetti intimamente correlati, nel senso che la qualità più o meno alta delle condizioni di lavoro ha ripercussioni dirette sulla qualità di vita di ogni individuo. Il lavoro influenza enormemente anche la salute, in considerazione del fatto che specifici fattori di rischio presenti sul luogo di lavoro possono essere causa di infortuni, malattie professionali e disturbi connessi all’attività lavorativa, o avere conseguenze di lungo termine sulla salute. La salute e il benessere sul lavoro sono fattori fondamentali della strategia generale europea per il 2020 in relazione a crescita, competitività e sviluppo sostenibile. Un’economia sana dipende dall’esistenza di una popolazione sana. Senza questa premessa, i datori di lavoro perdono produttività e i cittadini sono privati di una potenziale longevità e di una certa qualità di vita. Questo aspetto riveste un’importanza particolare alla luce del dibattito attuale sull’invecchiamento demografico della popolazione europea. Uno degli obiettivi fissati dagli Stati membri dell’UE nella strategia di Lisbona e nella strategia Europa 2020 è la tutela del diritto di ogni cittadino a lavorare, garantendo altresì il diritto delle persone diversamente abili a svolgere un’attività lavorativa retribuita. La legislazione contenuta nei trattati europei e le misure politiche dell’Unione riconoscono l’importanza di preservare la salute e la sicurezza dei lavoratori e di assicurarne il benessere. La direttiva 89/391/CEE concernente l’attuazione di misure volte a promuovere il miglioramento della sicurezza e della salute dei lavoratori durante il lavoro stabilisce che l’attività lavorativa deve essere adattata alle persone e non il contrario. La depressione e lo stress legato all’attività lavorativa sono due problematiche cui viene rivolta un’attenzione crescente, poiché possono ridurre il benessere, anche fino a compromettere irrimediabilmente la capacità lavorativa. Nel 2004 le parti sociali dell’Unione europea hanno sottoscritto un accordo quadro europeo relativo allo stress connesso all’attività lavorativa per individuare, prevenire e gestire i problemi legati allo stress sul lavoro. Nel 2008 la Commissione europea, insieme alle parti sociali e alle parti interessate pertinenti, ha firmato il Patto europeo per la salute e il benessere mentale, sottolineando l’importanza della salute e del benessere mentale per un’Europa forte e competitiva.

Salute e benessere sul lavoro EWCSSalute e benessere sul lavoro EWCS

 
Leggi altri articoli della categoria sicurezza
, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,