Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

9 aprile 2015

Sanatoria edilizia impossibile senza il certificato di agibilità

09/04/2015 –  Non può essere concesso alcun condono edilizio ad un immobile inagibile. Lo ha affermato il Tar Campania con la sentenza 1917/2015.   I giudici hanno spiegato che l’agibilità non indica solo che l’immobile è conforme ai requisiti igienico sanitari, ma anche che risponde ai requisiti edilizi, urbanistici e paesaggistici.   Nel caso preso in esame dal Tribunale Amministrativo, un Comune aveva prima rilasciato e poi annullato il permesso di costruire in sanatoria concesso per un cambio di destinazione d’uso da cantinola ad abitazione.   Per l’annullamento erano state rilevanti le considerazioni espresse dalla Asl che, sulla base del regolamento edilizio comunale, aveva giudicato la superficie complessiva e le finestre insufficienti a garantire l’abitabilità dell’immobile.   Il Tar ha spiegato che in base alla legge Nicolazzi sul condono edilizio (Legge 47/1985)..
Continua a leggere su Edilportale.com

Leggi altri articoli della categoria Senza categoria