Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

10 giugno 2015

Semplificazioni in edilizia, FAI contrario al silenzio assenso

10/06/2015 – Limitare il silenzio assenso tra amministrazioni preposte alla tutela dei vincoli ambientali e paesaggistici e mantenere le sanzioni a carico di chi inizia una attività senza Segnalazione certificata di inizio attività (Scia). Sono queste le richieste di modifica al ddl per la riorganizzazione delle Pubbliche amministrazioni che il Fondo Ambiente Italiano (FAI) ha presentato in audizione alla Camera. Semplificazione con il silenzio assenso Il disegno di legge estende lo strumento del silenzio assenso tra amministrazioni statali ai casi di assenso, concerto o nulla osta di amministrazioni preposte alla tutela ambientale, paesaggistica e territoriale. Le Soprintendenze devono pronunciarsi entro 60 giorni dalla richiesta da parte dell’amministrazione procedente (per esempio un comune); possono interrompere i termini nel caso in cui sia necessario un supplemento di indagine e ottenute le informazioni necessarie dispongono di 30 giorni.. Continua a leggere su Edilportale.com Corsi Online Italia