Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

22 settembre 2014

Servizio di salvataggio e antincendio negli aeroporti, Rinvio


Differimento del termine di entrata in vigore del decreto 6 agosto 2014 recante: "Disposizioni sul servizio di salvataggio e antincendio negli aeroporti ove tale servizio non e' assicurato dal Corpo nazionale dei vigili del fuoco e negli eliporti e sul presidio di primo intervento di soccorso e lotta antincendio negli aeroporti di aviazione generale, nelle aviosuperfici e nelle elisuperfici". (14A07208) (GU Serie Generale n.219 del 20-9-2014)

IL MINISTRO DELL'INTERNO
 
Servizio di salvataggio e antincendio negli aeroportiVista la legge 23 dicembre 1980, n. 930, ed, in particolare, l'art. 2, che attribuisce al servizio tecnico centrale del  Corpo  nazionale dei vigili  del  fuoco  le  competenze  inerenti  all'elaborazione  e all'aggiornamento della normativa nazionale in materia di prevenzione ed interventi aeroportuali, e l'art. 3, inerente agli  aeroporti  non compresi nella tabella A allegata alla legge;
Visto l'art. 4  della  legge  2  dicembre  1991,  n.  384,  recante "Modifiche alla legge 23 dicembre 1980, n.  930,  recante  norme  sui servizi antincendi negli aeroporti";
Visto il decreto legislativo  13  ottobre  2005,  n.  217,  recante "Ordinamento del personale del Corpo nazionale dei vigili del fuoco a norma dell'articolo 2 della legge 30 settembre 2004, n.  252"  e,  in particolare, l'art. 51, lettera e);
Visto  il  decreto  legislativo  8  marzo  2006,  n.  139,  recante "Riassetto delle disposizioni relative alle funzioni  ed  ai  compiti del Corpo nazionale dei vigili del fuoco a norma dell'art.  11  della legge  29  luglio  2003,  n.  229"  e,  in  particolare,  l'art.  26, concernente  il  soccorso  aeroportuale  e  portuale,  e  l'art.  27, concernente gli introiti derivanti dai servizi a pagamento, e  l'art. 35, che abroga l'art.  1  della  legge  23  dicembre  1980,  n.  930, concernente la suddivisione in classi degli  aeroporti  ai  fini  del servizio antincendio;
Visto il decreto del Ministro dell'interno 6  agosto  2014  recante "Disposizioni  sul  servizio  di  salvataggio  e  antincendio   negli aeroporti ove tale servizio non e' assicurato dal Corpo nazionale dei vigili del fuoco e negli eliporti e sul presidio di primo  intervento di  soccorso  e  lotta  antincendio  negli  aeroporti  di   aviazione generale, nelle aviosuperfici e nelle elisuperfici" pubblicato  nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana n.  192  del  20  agosto 2014, con decorrenza 19 settembre 2014;
Tenuto conto che per l'effettiva attuazione  del  sopra  richiamato decreto del Ministro dell'interno 6 agosto 2014  il  Corpo  nazionale dei Vigili del fuoco deve predisporre i provvedimenti  attuativi  ivi previsti;
Considerato che e' in corso di definizione un complesso processo di riordino del Corpo nazionale dei Vigili del fuoco con l'obiettivo  di ottimizzare il livello di funzionalita' del dispositivo  di  soccorso pubblico, di prevenzione incendi e di difesa civile;
Ritenuto,  pertanto,   al   fine   di   salvaguardare   l'efficacia dell'attivita' dell'Amministrazione, di assegnare al predetto decreto del Ministro dell'interno 6 agosto 2014 un termine di attuazione  che consenta, nei necessari tempi tecnici, l'ordinato espletamento  delle procedure per l'adozione dei relativi provvedimenti attuativi;
 
Decreta
 
Art. 1
 
1. Per le motivazioni indicate in premessa, l'entrata in vigore del decreto del Ministro dell'interno 6 agosto 2014 e' differita al 19 marzo 2015.

Roma, 17 settembre 2014
Il Ministro: Alfano

Leggi altri articoli della categoria Generale