Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

27 giugno 2016

Sicilia avviso pubblico per la realizzazione di progetti prevenzionali

Il 31 luglio 2016 scade il termine di presentazione delle manifestazioni di interesse

Sicilia avviso pubblico per la realizzazione di progetti prevenzionali

Avviso Pubblico per la presentazione di proposte progettuali finalizzate allo sviluppo dell’azione prevenzionale nell’ambito regionale in materia di salute e sicurezza sul lavoro. Criteri e modalità. Anno 2016

INAIL regione siciliaNell’ambito delle strategie prevenzionali dell’Istituto, delineate dal Consiglio di Indirizzo e Vigilanza, le Linee di Indirizzo Operative per la Prevenzione 2016, predisposte dalla Direzione Centrale Prevenzione e consultabili sul sito www.sicurezzasullavoro.it, definiscono le priorità per lo sviluppo delle politiche di prevenzione, finalizzate a valorizzare le azioni di “sistema” e a consolidare la rete di rapporti sia a livello centrale che territoriale e si basano sulle seguenti due direttrici:

- Interazione con le Istituzioni

- Sinergia con le Parti sociali.

Per quanto riguarda il versante delle interazioni con le Istituzioni, lo sviluppo delle politiche prevenzionali dell’INAIL, per il ruolo attribuito dal D.Lgs. 9 aprile 2008, n. 81 e s.m.i., è indirizzato in termini di consolidamento e potenziamento nel sistema istituzionale, a livello territoriale, in particolare, con la partecipazione nelle attività dei Comitati Regionali di Coordinamento (ex art.7), sempre più punti di riferimento e di snodo delle iniziative e degli interventi per l’attuazione di azioni di sistema.

Nella più ampia prospettiva della “tutela integrata” perseguita dall’Istituto, che ha trovato conferma nel sopra citato D.Lgs. 81/2008, al fine di garantire il coinvolgimento e la condivisione degli altri attori istituzionali e delle Parti sociali e di svolgere appieno il ruolo di sostegno alla bilateralità, è considerato prioritario lo sviluppo di specifici accordi sul territorio.

Le proposte progettuali di cui al presente Avviso dovranno quindi essere finalizzate all’individuazione dei possibili interventi di assistenza e consulenza, informazione e promozione finalizzati alla prevenzione degli infortuni e malattie professionali, da attuare nelle diverse aree prioritarie, partendo dall’analisi del fenomeno infortunistico e tecnopatico dello specifico target di riferimento.

Possono proporre manifestazioni d’interesse per la realizzazione di progetti prevenzionali anche a titolo oneroso, in regime di compartecipazione, da formalizzare mediante Accordi di collaborazione, i soggetti del territorio regionale (non ricompresi tra i soggetti qualificati già individuati dall’art. 10 del D.Lgs. 81/2008 e s.m.i., per i quali non è necessaria la previa manifestazione di interesse ai sensi del presente Avviso pubblico), Enti ed organismi pubblici e privati, quali gli Enti Locali, le Università, le Istituzioni scolastiche, gli Enti non profit, le Associazioni di categoria, le Organizzazioni sindacali, titolati sia singolarmente che in regime di associazione, a presentare le relative manifestazioni di interesse

Le proposte devono mirare alla realizzazione di progetti che rispondano alle finalità istituzionali in tema di infortuni e malattie professionali così come delineate in premessa.

Le proposte progettuali devono essere presentate mediante il modello di cui all’allegato 1 e contenere:

- Finalità, obiettivi, risultati attesi e strumenti di verifica;

- Destinatari dell’intervento;

- Descrizione delle attività da svolgere e cronoprogramma;

- Eventuali ulteriori partner;

- Budget previsto;

- Modalità di comunicazione, divulgazione del progetto e dei risultati attesi.

Non sono proponibili progetti rivolti a singole imprese, per evitare disparità di trattamento, conflitti di interesse e alterazione della concorrenza.

Ogni proposta deve prevedere la compartecipazione delle risorse di tutti i partner; pertanto dovrà essere evidenziata la natura associativa della convenzione, con l’indicazione puntale degli eventuali oneri finanziari, della suddivisione di compiti e responsabilità delle parti.

Le manifestazioni di interesse andranno trasmesse, esclusivamente tramite l’allegato modello, via PEC alla Direzione regionale (indirizzo pec: sicilia@postacert.inail.it), entro e non oltre il 31 luglio 2016, corredate dalla scheda di proposta progettuale allegata al presente Avviso (allegato 1) nonché da tutta la documentazione ritenuta utile ai fini della valutazione secondo i criteri esposti nel presente Avviso pubblico. Dell’esito della valutazione verrà comunque fornita comunicazione a ciascun soggetto richiedente esclusivamente tramite PEC.

Ai fini della coerenza con la tempistica istituzionale delle previsioni economiche finanziarie ed anche con il Sistema di Gestione dei Piani per la Prevenzione, nella proposta progettuale dovranno essere indicati i tempi di realizzazione, assicurandone il rispetto, che potranno riguardare anche più annualità. In quest’ultimo caso la prosecuzione delle attività sarà subordinata alla verifica del raggiungimento degli obiettivi annuali prestabiliti.

sicurezza_lavoro bandoavviso pubblico per la realizzazione di progetti prevenzionali

File formato ZIP con Avviso di manifestazione di interesse e Scheda progetto

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231