Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

16 marzo 2015

Sicurezza nei contratti di lavoro pubblico e oneri aziendali


Sicurezza nei contratti di lavoro pubblico e oneri aziendali

La Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, nella riunione del 19 febbraio, ha approvato un documento tecnico

Verifica di congruità degli oneri aziendali della sicurezza nei contratti di lavori pubblici: prime indicazioni operative

La sicurezza nei contratti di lavoro pubblico e gli oneri aziendaliINDICE
1. Premessa
2. Inquadramento normativo
3. Costi e oneri: definizioni
4. I costi e gli oneri della sicurezza: indicazioni giurisprudenziali
5. La tipologia dei costi della sicurezza
6. La tipologia degli oneri della sicurezza: la Tabella degli oneri aziendali
7. La determinazione dei costi: il metodo di stima, le varianti, il subappalto e la contabilità dei costi della sicurezza
8. La determinazione degli oneri aziendali della sicurezza: metodo di valutazione e verifica di congruità
ALLEGATO 1: Tabella degli oneri aziendali
ALLEGATO 2: Format per la richiesta delle giustificazioni ai fini della verifica di congruità degli oneri

Come è noto la normativa in materia di tutela della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, di cui al D. lgs. 81/2008- il cosiddetto Testo Unico per la sicurezza nel lavoro-  ha avuto importanti ricadute anche sulla disciplina delle procedure di affidamento dei contratti pubblici ed ha inevitabilmente impattato sui precetti del Codice dei Contratti pubblici di cui al D. lgs. 163/2006 ( Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture in attuazione delle direttive 2004/17/CE e 2004/18/CE ) e del successivo D.P.R. del 5 ottobre 2010, n.207 Regolamento di esecuzione ed attuazione del decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163.

Il nuovo assetto normativo richiama con particolare enfasi la centralità del ruolo del committente ritenendo che, in qualità di soggetto nell’interesse del quale l’opera edile viene realizzata, sia il primo a doversi interessare delle ricadute sulla salute e sicurezza dei soggetti presenti in cantiere, ed in particolare, al momento delle scelte tecniche, nell’esecuzione del progetto e nell’organizzazione delle operazioni di cantiere, deve attenersi ai principi e alle misure generali di tutela previste dall’art. 15 del richiamato D. lgs. 81/2008.  

Nei lavori pubblici il responsabile del procedimento, figura centrale e strategica nella sua funzione di responsabile dei lavori, deve provvedere a creare le condizioni affinché il processo realizzativo dell’intervento risulti condotto in modo unitario non soltanto con riferimento ai tempi ed ai costi preventivati, alla manutenzione programmata, alla qualità richiesta ma anche alla sicurezza e alla salute dei lavoratori, non potendo derogare, tra l’altro, all’obbligo morale, oltre che giuridico, della corretta ed efficace selezione delle imprese e dei lavoratori autonomi.

Purtroppo, nonostante le molte attività messe in atto da organismi sociali e di categoria nonché dalle stesse Istituzioni, l’andamento degli infortuni nel comparto delle costruzioni evidenzia ancora elementi di criticità.

sicurezza_lavoroLa sicurezza nei contratti di lavoro pubblico e gli oneri aziendali


Leggi altri articoli della categoria sicurezza