Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

15 ottobre 2018

sicurezza sul lavoro del personale hotel a bordo delle navi

 

La tutela della salute e sicurezza della cosiddetta ‘gente di mare’

sicurezza sul lavoro del personale hotel a bordo delle navi

sicurezza sul lavoro del personale hotel a bordo delle naviPubblicazione realizzata da Inail Consulenza tecnica accertamento rischi e prevenzione (Contarp) Confederazione Italiana Armatori (Confitarma)
La tutela della salute e sicurezza della cosiddetta ‘gente di mare’ passa anche attraverso una costante e capillare opera di divulgazione della cultura della prevenzione, finalizzata a rendere sempre più consapevoli i lavoratori del settore marittimo dei rischi e delle misure che i datori di lavoro sono tenuti ad adottare per migliorare il benessere e le condizioni di lavoro ed evitare quindi infortuni e malattie professionali. 
In tale contesto nasce la collaborazione tra Inail e Confitarma che ha già portato nel 2013 alla realizzazione del Quaderno di formazione per la sicurezza sul lavoro in cucina a bordo delle navi e che oggi giunge alla pubblicazione della terza edizione, aggiornata e fortemente ampliata, includendo tutto il personale addetto ai servizi di ‘hotel a bordo nave’. 
Tale personale, che costituisce una parte rilevante in termini numerici dell’equipaggio delle navi passeggeri o da crociera, riveste un ruolo fondamentale nella gestione globale della salute e sicurezza a bordo. 
Infatti, una maggiore consapevolezza dei rischi presenti in una nave da parte di lavoratori che sono a contatto diretto o indiretto con il pubblico, oltre ad essere fondamentale per la tutela degli stessi, sarà sicuramente più efficace anche nella tutela più generale della salute e sicurezza dei passeggeri. 
Per una tutela efficace, se da una parte è fondamentale che tutte le situazioni di rischio vengano valutate e gestite in modo specifico, dall’altra è necessario che tutto il personale sia sensibilizzato sul tema della sicurezza. 
Proprio questo è lo sforzo che gli autori hanno effettuato, cercando di rendere il testo, pur nella completezza e nel rigore tecnico, scorrevole e di facile lettura. 
Questo testo si propone ancora una volta di essere utile al comparto cui è rivolto, proprio perché è frutto di una sintesi delle competenze reciproche degli esperti Inail e Confitarma che lo rendono concreto e calato nelle specifiche attività. Una collaborazione proficua e costruttiva che prosegue e continua a dare frutti nel tempo.
Gli infortuni sul lavoro sono una piaga sociale che non va considerata quale evento a se stante, ma quale diretta conseguenza della mancata conoscenza e osservanza delle norme di sicurezza. 
La sicurezza sul lavoro è, e non potrebbe essere diversamente, strettamente legata alla prevenzione. Purtroppo, quello della sicurezza a bordo delle navi mercantili è un tema poco conosciuto e credo che questo quaderno, destinato a tutto il personale hotel imbarcato sulle navi, possa dare un ottimo contributo alla comprensione del fenomeno. 
La pubblicazione è il risultato di una costante e proficua collaborazione tra Confitarma e Inail, e in esso sono riportati consigli molto semplici e al tempo stesso molto utili e di facile attuazione. naturalmente, i consigli devono essere sempre considerati unitamente ai risultati della valutazione dei rischi e a qualsiasi informazione o istruzione lavorativa fornita da fonti qualificate. 
Credo che questo sia un concreto esempio di come il settore marittimo sia sempre in linea con la realtà e con le nuove esigenze dettate dallo sviluppo e soprattutto pronto a promuovere la cultura della prevenzione in materia di sicurezza e salute. sviluppo e sicurezza vanno di pari passo se si vuole garantire un ritmo di crescita sostenibile a lungo termine, buoni standard di vita e alti livelli di coesione sociale. 
L’industria armatoriale italiana lo sa bene e da anni rivolge un’attenzione particolare agli aspetti della sicurezza a bordo perché gli armatori considerano il personale imbarcato sulle loro unità una risorsa preziosa che merita di essere tutelata in ogni momento. sono sempre più convinto che il vecchio detto ‘prevenire è meglio che curare’ sia sempre valido e ancor più lo sia quando l’ambiente di lavoro è così particolare come quello a bordo di navi che viaggiano per lunghi periodi in tutti i mari del mondo. L’obiettivo è uno solo: la maggiore sicurezza sul posto di lavoro e a bordo delle navi.
MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
 
Leggi altri articoli della categoria sicurezza
, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,