Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

21 febbraio 2017

Stadio e grattacieli a Roma, il no dell’INU Lazio

MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 23121/02/2017 - “È stato un errore confondere lo stadio con i grattacieli e metterli insieme sulla riva del Tevere. La Valle del Tevere va tutelata: non ammette operazioni così invadenti. È stato un errore stravolgere il PRG invertendo il principio sacrosanto dell’uso pubblico della rendita che per i due terzi deve tornare alla città. Principio stabilito dal Piano Regolatore vigente dal 2008 e poi divenuto norma nazionale”. Comincia così un documento della sezione Lazio dell’Istituto Nazionale di Urbanistica (INU), che sottolinea gli errori e le incongruenze dell’operazione stadio a Roma a Tor di Valle ed elenca le possibili soluzioni. “Questi errori li abbiamo denunciati più di due anni fa, in un documento pubblico - prosegue l’INU Lazio. Sostenevamo già allora che lo Stadio nel luogo dove un tempo c’era un galoppatoio, potrebbe farsi, purché nel rispetto del Piano Regolatore,.. Continua a leggere su Edilportale.com