Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

28 gennaio 2016

Urbanistica e opere strategiche, se ne occuperà solo lo Stato

28/01/2016 – Regole certe e meno contenziosi. È questo l’obiettivo del disegno di legge per la Riforma della Costituzione, che riscriverà le competenze legislative dello Stato e delle Regioni. Non ci saranno, in pratica, materie concorrenti, ma una suddivisione netta pensata per evitare sovrapposizioni normative, incertezze e ricorsi che possono rallentare la realizzazione delle opere e l’attività dei professionisti. Tra le materie che saranno di esclusiva competenza dello Stato ci sono: - le disposizioni generali e comuni sul governo del territorio, - le infrastrutture strategiche, le grandi reti di trasporto e di navigazione di interesse nazionale, i porti e gli aeroporti civili di interesse nazionale e internazionale, - l’ordinamento delle professioni, - la tutela e valorizzazione dei beni culturali e paesaggistici, dell’ambiente e dell’ecosistema, -il sistema nazionale e coordinamento della protezione.. Continua a leggere su Edilportale.com   MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231