Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

3 ottobre 2014

Vademecum per gli addetti al primo soccorso e alle emergenze nelle scuole dell’infanzia


Vademecum per gli addetti al primo soccorso e alle emergenze nelle scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado



Il vademecum è frutto di uno studio condotto dalla Sovrintendenza Sanitaria Centrale dell’Inail in collaborazione con l’Associazione Nazionale Vigili del Fuoco in Congedo - Volontariato e Protezione Civile, e in maniera chiara e semplice tratta uno specifico segmento della tutela prevenzionale che riguarda un settore particolare.

primo soccorso manualeL’Inail aveva già trattato detto argomento con la pubblicazione del “Vademecum per le scuole materne”, in questo caso invece, in collaborazione con l’ANVVFC1, ha inteso allargare l’obiettivo e puntare sul “Primo Soccorso” alle scuole dell’infanzia, e a quelle primarie e secondarie di primo grado dove c’è necessità di maggiore attenzione in considerazione dell’età dei soggetti da tutelare con una trattazione puntuale anche dei principali adempimenti normativi in materia di sicurezza nei luoghi di lavoro.

Il presente vademecum è a disposizione di quanti operano nell’ambito scolastico e specificatamente nelle scuole dell’infanzia e nelle scuole primarie e secondarie di primo grado.

L’obiettivo della pubblicazione, dopo un’attenta valutazione dei rischi derivanti dalle emergenze, è informare gli “attori” della sicurezza sugli interventi di prevenzione e protezione, collettivi e individuali di tipo gestionale ed organizzativo al fine di migliorare l’aspetto operativo.

Questo vademecum per la gestione delle emergenze di Primo Soccorso, Prevenzione e Lotta agli Incendi ed il primo intervento nelle Calamità Naturali (Alluvioni e Terremoti) vuole essere un supporto pratico e semplice, ma allo stesso tempo specifico, per il personale che riveste i ruoli di: Incaricato alle Emergenze di Primo Soccorso e Incaricato alle Emergenze di Prevenzione e Lotta agli Incendi.

Il vademecum tiene conto delle indicazioni dettate dal D.Lgs. 81/2008 e dalle sue modifiche e integrazioni (D.Lgs. 106/2009 ecc.), anche se l’emanazione del decreto legislativo non ha modificato nella sostanza gli obblighi e gli adempimenti per gli Incaricati alle Emergenze previsti dal D.Lgs. 626/94 e s.m.i.

Infatti, la gestione delle emergenze nel D.Lgs. n. 81/08 e s.m.i. è così disciplinata:

• per quel che concerne l’organizzazione e l’attuazione del Primo Soccorso, nonché i requisiti e la formazione del personale addetto, il riferimento è tutt’ora il D.M. n. 388/2003;
• per l’attuazione del Piano di emergenza, l’organizzazione e l’intervento di Prevenzione e Lotta agli Incendi, il riferimento è ancora oggi il D.M. 10 marzo 1998.

La pubblicazione fornisce in modo chiaro, sintetico ed efficace, le indicazioni “necessarie a fronteggiare le emergenze senza sconfinare in indicazioni ed istruzioni che oltrepassino le competenze e le capacità dell’addetto alle emergenze”.

In tal senso il vademecum illustra semplici e specifiche buone pratiche di primo soccorso e prevenzione incendi, interventi specifici da porre in atto in caso d’infortunio o malore sia nei confronti dei colleghi sia, in particolare, nei confronti dei bambini, interventi specifici di protezione in caso di incendio, terremoto ed alluvione.

Il tutto con pratiche e precise indicazioni su “che cosa fare”, “che cosa non fare” e “come fare”.

Il vademecum si conclude con un’appendice dedicata alla pericolosità di alcune piante che possono essere presenti nel mondo in cui si muove il bambino.

Vademecum per gli addetti al primo soccorso e alle emergenze nelle scuole dell’infanziaScarica manuale primo soccorso

Leggi altri articoli della categoria sicurezza