Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

18 marzo 2015

Windows 10 in arrivo


Microsoft ha fornito una nuova conferma sull'arrivo di Windows 10 chiarendo che l'uscita sarà l'estate prossima

Windows 10 sarà disponibile gratuitamente per gli utenti Windows 7 e Windows 8

windows10

Come precedentemente confermato dall'azienda, l'aggiornamento a Windows 10 sarà disponibile gratuitamente per gli utenti Windows 7 e Windows 8 entro il primo anno dal suo rilascio. Termine che decorrerà, quindi, dall'estate prossima.

L’annuncio è stato formulato da Microsoft in occasione del Windows Hardware Engineering Community (WinHEC) summit, fissando così una timeline che si fa ora più precisa: mancano pochi mesi all’esordio, insomma, dopodiché il primo sistema operativo “ibrido” desktop/mobile sarà sul mercato sotto la guida del CEO Satya Nadella.

Infine, Terry Myerson ha anche ribadito tutta la grande innovazione che Windows 10 offrirà ai suoi utenti sottolineando, per esempio, il recente annuncio di Windows Hello che offre un sistema avanzato di autenticazione biometrica. Tra le partnership non potevano non figurare nomi quali Qualcomm e Intel, i cui relativi DragonBoard 410C e RealSense Technology F200 supporteranno Windows 10 fin dal primo giorno portando il sistema operativo tanto su nuovi device, quanto su un’ampia gamma di strumentazione dedicata al mondo dei maker e dell’Internet of Things.

Una delle novità più importanti di Windows 10 è rappresentata da un browser profondamente integrato nel sistema operativo, che Microsoft ha progettato per offrire una navigazione migliore rispetto ad Internet Explorer 11. Le qualità di Spartan sono molte, tutte ispirate all’idea per cui Windows non è più soltanto un codice in grado di far girare la macchina, ma soprattutto un ambiente che deve ospitare l’utente e deve facilitarne l’esperienza.

Con l’arrivo di Windows 10 è stato cambiato il nome delle app Modern, ora definite Universal app, in quanto possono essere installate su smartphone, tablet e PC. Anche il Windows Store subirà una profonda trasformazione, diventando un hub per tutte le applicazioni (touch e non touch) e per altri contenuti digitali. Sono previste inoltre nuove forme di pagamento e la creazione di uno “store-in-store”, in cui le aziende possono posizionare le app pubbliche e quelle riservate ai propri dipendenti. Windows Store sarà l’unico negozio digitale per tutti i dispositivi: “one platform, one store”.


Leggi altri articoli della categoria Generale