1 aprile 2021 - MOG 231 - Modelli di Organizzazione e Gestione | MOG 231 – Modelli di Organizzazione e Gestione
Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

Archive for aprile, 2021

30
Apr

L’importanza del rispetto della normativa in tema di Privacy è fondamentale per evitare possibili sanzioni. Chiedi una verifica documentale a MODI!

Sono passati quasi cinque anni dall’entrata in vigore nel nostro ordinamento giuridico del Regolamento Europeo 2016/679 relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati e quasi tre anni dall’obbligo della sua applicazione.

Nel tempo sono stati dibattuti vari aspetti interpretativi e risolti molti dei dubbi in merito all’approccio applicativo più corretto per le varie tipologie di soggetti che trattano i dati personali.

In questo periodo è probabile che molte Società abbiano fatto delle modifiche alla gestione stessa dei dati personali trattati, tali da implicare la necessità di revisionare il corpo procedurale Privacy.

MODI suggerisce di ripetere periodicamente l’attività di Compliance Audit. 

Tale attività si rende necessaria per verificare, in primis, se sussistono delle eventuali non conformità nella gestione dei dati personali che - con il supporto dei nostri consulenti - potranno essere superate al fine di non incorrere in possibili sanzioni; ma anche per comprendere se le misure messe in atto sono in linea con le più recenti indicazioni interpretative.

Infine, con l’attività di consulenza proposta, ci prefissiamo l’obiettivo di aggiornare il corpo procedurale Privacy, alla luce di eventuali cambiamenti nel frattempo intervenuti nella Vostra gestione dei dati personali: è doveroso, infatti, che i contenuti inseriti nel Vostro Registro dei Trattamenti siano rappresentativi della Vostra realtà operativa attuale.

Ci occupiamo della gestione degli obblighi previsti dal GDPR Privacy per la protezione dei dati.

Garantiamo alle aziende Clienti formazione e adozione di misure adeguate di Data Protection. 

Vi invitiamo quindi a contattarci al servizio informativo gratuito 800300333 per verificare la Vostra situazione e individuare le necessità di aggiornamento. 

Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.

 


 

 


 

30
Apr

Superbonus, da Oice la Guida per calcolare i compensi professionali

30/04/2021 - Una linea guida operativa per emettere le parcelle concernenti attività legate all’ecosismabonus e al superbonus 110%. L’ha messa a punto l’OICE, l’Associazione che riunisce le società di ingegneria e architettura italiane aderente a Confindustria e l’ha presentata ieri in un evento online. “Lo strumento che abbiamo presentato oggi, frutto del lavoro di un Gruppo di tecnici interni all'Associazione - spiega il Presidente OICE, Gabriele Scicolone -, è quello di mettere in condizione tutti gli operatori di non sbagliare la parcella per le attività professionali; ci riferiamo quindi a tutti coloro che operano nel campo delle professioni tecniche, ma anche ad amministratori di condomini e agli asseveratori”.   Scarica la Guida ...Continua a leggere su Edilportale.com

]]>
30
Apr

Cappotto termico: per ottenere il Superbonus gli isolanti devono essere conformi ai CAM

30/04/2021 - Il superbonus è la detrazione fiscale del 110% per gli interventi di efficientamento energetico e sismico.   Per ottenere il Superbonus sugli interventi di isolamento termico a cappotto, è obbligatorio utilizzare materiali isolanti conformi ai Criteri Ambientali Minimi (CAM).   È agevolabile con il Superbonus la coibentazione delle superfici opache verticali. In questo caso bisogna utilizzare rivestimenti per facciate conformi ai Criteri Ambientali Minimi.   Accede al Superbonus anche l’isolamento delle superfici opache orizzontali e inclinate. Per ottenere la detrazione fiscale, si devono utilizzare prodotti CAM adatti alle coperture.   Su Edilportale e Archiproducts è possibile navigare tra tutti i prodotti per...Continua a leggere su Edilportale.com

]]>
30
Apr

Mobilità urbana, cosa stanno facendo le città per migliorarla?

30/04/2021 - L’esplosione della pandemia, all’inizio del 2020, aveva inizialmente ridotto il traffico delle città e, di conseguenza, l’inquinamento. Ma nella seconda metà dell’anno le emissioni legate alla mobilità sono tornate ad aumentare, con il rischio di un ritorno al business as usual pre-covid.   I dati arrivano dal quarto Rapporto “MobilitAria 2021”, realizzato da Kyoto Club e dell’Istituto sull’inquinamento atmosferico del Consiglio nazionale delle ricerche (CNR-IIA), che analizza i dati della mobilità e della qualità dell’aria al 2020 nelle 14 città metropolitane e nelle 22 città medie italiane che hanno approvato i PUMS.   Secondo la ricerca, i centri grandi e medi si riorganizzano per esser...Continua a leggere su Edilportale.com

]]>
30
Apr

Il supersismabonus è compatibile con i contributi per la ricostruzione

30/04/2021 – Si può ottenere il Superbonus se, sullo stesso edificio, sono stati precedentemente realizzati lavori di ricostruzione post sisma finanziati con contributi pubblici.   Il chiarimento è arrivato con la risoluzione 28/E/2021 dell’Agenzia delle Entrate.   Superbonus e contributo per la ricostruzione L’Agenzia ha ricordato che nel 2019 ha fornito una risposta ad una istanza di interpello, affermando la compatibilità tra sismabonus (all’epoca il Superbonus non esisteva ancora) e contributo alla ricostruzione.   Il contributo pubblico, spiega l’Agenzia, è riconosciuto per finanziare interventi indispensabili per il ripristino dell'edificio danneggiato o distrutto dall’evento sismico, mentre i...Continua a leggere su Edilportale.com

]]>
29
Apr

Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione in esterno. Consulenza a 360°! Supporto telefonico gratis ai Clienti con contratto di RSPP in esterno.


L'RSPP in supporto al Datore di Lavoro, deve individuare i fattori di rischio, valutare i rischi e individuare le misure per la sicurezza degli ambienti di lavoro ed elaborare le misure preventive e protettive per la sicurezza e la salute dei Lavoratori. 

I Datori di Lavoro che intendono svolgere direttamente i compiti di RSPP devono frequentare corsi di formazione di 16 ore se l’azienda rientra nel livello di rischio basso, 32 e 48 ore se l’azienda rientra rispettivamente nei livelli di rischio medio e alto. 

MODI assume il ruolo di RSPP in esterno in aziende di tutte le tipologie.

Per visionare i dicono di noi che ci hanno lasciato i Clienti come referenze cliccare qui.

Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.



29
Apr

Attrezzature da cantiere, rischi e misure di protezione

29/04/2021 - In un cantiere non sono presenti solo macchine “pesanti" ma occorrono altre attrezzature edili per eseguire lavori di dettaglio. Anche le attrezzature da cantiere devono essere sicure e per questo rispettare la normativa di riferimento, ossia il Decreto Legislativo n. 81 del 2008, oltre che le direttive comunitarie di prodotto.   L’art. 69, del decreto legislativo, definisce attrezzatura di lavoro “qualsiasi macchina, apparecchio, utensile o impianto, inteso come il complesso di macchine, attrezzature e componenti necessari all’attuazione di un processo produttivo, destinato ad essere usato durante il lavoro.” Come si legge nel successivo art. 71, il Datore di Lavoro è il responsabile della sicurezza degli attrezzi da canti...Continua a leggere su Edilportale.com

]]>
29
Apr

Abusi edilizi, no alla demolizione se il nuovo proprietario è in buona fede

29/04/2021 – La buona fede può salvare il nuovo proprietario dalla demolizione di opere irregolari realizzate molti anni prima, di cui il Comune non si era accorto fino a quel momento. Lo ha spiegato il Tar Campania con la sentenza 2123/2021.   Abusi edilizi, il caso I giudici si sono pronunciati su una controversia sorta tra il Comune e un cittadino che nel 2019 ha acquistato una unità immobiliare con relativo garage al piano seminterrato.   Nell’atto di compravendita, il venditore ha dichiarato che il fabbricato era stato realizzato in conformità ad una licenza edilizia risalente al 1962. Dopo la compravendita, l’acquirente non ha realizzato altri interventi per i quali fossero necessari permessi o assensi. &n...Continua a leggere su Edilportale.com

]]>
29
Apr

Superbonus 110% anche senza impianto termico e con condono pendente?

28/04/2021 – Proroga al 2023, interventi di isolamento termico che non comportano la modifica delle facciate assimilate alle manutenzioni ordinarie, estensione della detrazione ad alberghi e pensioni, nuova definizione di impianti termici e, cosa più importante, modifiche al concetto di stato legittimo degli immobili. Variazioni che hanno un unico obiettivo: aumentare il ricorso al Superbonus per migliorare le prestazioni energetiche del patrimonio edilizio esistente e, contemporaneamente, rilanciare l’economia.   Ad annunciare queste novità è la bozza di decreto legge sulla transizione ecologica, che l’omonimo Ministero sta mettendo a punto.   Superbonus fino al 2023 La ...Continua a leggere su Edilportale.com

]]>
29
Apr

Efficientamento di edifici pubblici, in arrivo un bando da 200 milioni di euro

29/04/2021 - Sono in arrivo finanziamenti a tasso agevolato per 200 milioni di euro per la riqualificazione energetica degli edifici scolastici, degli impianti sportivi e delle strutture sanitarie di proprietà pubblica.   Si tratta di un bando nell’ambito del fondo Kyoto, disciplinato dal DM 11 febbraio 2021 pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 24 aprile scorso, che prevede finanziamenti al tasso di interesse dello 0,25% per una durata massima del prestito di 20 anni, destinati a soggetti pubblici proprietari degli immobili oggetto di intervento, soggetti pubblici che hanno in uso i medesimi immobili e Fondi di investimento immobiliare.   Sono ammessi a finanziamento interventi di efficienza energetica come la sostituzione degli impianti di climatizzazione invern...Continua a leggere su Edilportale.com

]]>