CONSULENZA AZIENDALE
Venerdì 1 Dicembre 2023




Consulenza Aziendale per

2-consulenza-realizzazione-iso-9001-1024x771

Consulenza alle aziende interessate al raggiungimento della certificazione del Sistemi di Gestione Qualità ISO 9001:2015

La certificazione ISO 9001 è una norma internazionale che definisce i requisiti per un sistema di gestione della qualità (SGQ). Tale standard mira a garantire che una società soddisfi le esigenze dei clienti, migliorando continuamente la qualità dei suoi prodotti o servizi.

Il certificato ISO 9001 prevede che un’organizzazione abbia un sistema di gestione della qualità documentato ed efficace, che sia sostenuto dalla direzione dell’organizzazione e che miri al miglioramento continuo dei prodotti o servizi offerti. L’adozione di un sistema di gestione e l’ottenimento della certificazione è un riconoscimento di conformità agli standard dettati dalla norma e può aumentare la fiducia dei clienti nell’organizzazione.

Clicca qui per maggiori informazioni

4-consulenza-realizzazione-iso-14001-1024x771

Consulenza e avvio dell’iter per ottenimento del Certificato del Sistemi di Gestione della Ambientale a norma UNI EN ISO 14001

La Norma ISO 14001 è uno standard Internazionale concepito per fornire alle Aziende una struttura gestionale, nella quale vi sono integrate pratiche di gestione ambientale. L’adozione del Sistemi di Gestione Ambientale a norma UNI EN ISO 14001 mira a perseguire la protezione dell’ambiente, la prevenzione dell’inquinamento, nonché la riduzione del consumo di energia e risorse.

MODI® si propone a tutte le aziende operanti in Veneto e nel Nord-Est per le consulenze ISO 14001 per l’ottenimento, il mantenimento ed il miglioramento della certificazione del Sistema di Gestione Ambientale.

Clicca qui per maggiori informazioni

10-consulenza-realizzazione-iso-27001-1024x771

Consulenza alle aziende interessate ad implementare un nuovo Sistema di Gestione della Sicurezza dell’Informazione con lo scopo di richiedere il rilascio del certificato a norma UNI EN ISO 27001:2017

La norma ISO 27001 definisce gli standard internazionali per la gestione della sicurezza delle informazioni. Essa prevede l’implementazione di un sistema di gestione della sicurezza delle informazioni (Information Security Management System – ISMS) che mira a garantire la disponibilità, l’integrità e la riservatezza delle informazioni, gestendo i rischi informatici e adottando politiche e procedure di sicurezza informatica appropriate.

Certificandosi ISO 27001 le organizzazioni migliorano la loro credibilità, e hanno un vantaggio competitivo nei confronti dei competitor.

Clicca qui per maggiori informazioni

7-consulenza-realizzazione-iso-37001-1024x771

Consulenza sulla norma ISO 37001 per l’adozione di un Sistema di Gestione per la prevenzione della corruzione e esercizio della Funzione di Conformità per la Prevenzione della Corruzione – FCPC.

Lo standard internazionale ISO 37001 definisce i requisiti del sistema di gestione progettati per aiutare le Aziende a prevenire, rilevare e rispondere alla corruzione, nonché a rispettare le leggi in materia e gli impegni volontari applicabili alle attività della società. Si applica ad ogni tipo di azienda pubblica, privata e non governativa e prevede l’implementazione di un sistema di gestione per la prevenzione della corruzione che mira a prevenire, rilevare e gestire i rischi. MODI® assume l’esercizio della Funzione di Conformità per la Prevenzione della Corruzione – FCPC

Clicca qui per maggiori informazioni

19-ISO-3834-1090-1024x771

Sistemi di Gestione per la Saldatura ISO 3834:2006 – Consulenza per l’ottenimento della Certificazione in materia di centri di trasformazione dell’acciaio

La norma internazionale UNI EN ISO 3834 mira a garantire la qualità del processo di saldatura e del prodotto finito, attraverso la definizione di un sistema di gestione della qualità che prevede una serie di procedure documentate e controlli in tutte le fasi del processo. La norma trova il suo campo di applicazione sia nelle officine che in cantieri e può essere applicata indipendentemente dal tipo di costruzione saldata. Tra i benefici dell’implementazione di un sistema di gestione secondo la norma UNI EN ISO 3834 troviamo la capacità di operare con processi di saldatura controllati e qualificati e il soddisfacimento dei requisiti previsti dalle Direttive Europee (PED, CPD, ecc.) ove il possesso sia “presunzione di conformità”.

Clicca qui per maggiori informazioni

8-consulenza-realizzazione-iso-39001-1024x771

Consulenza per la realizzazione di Sistemi di Gestione per la riduzione del rischio stradale a norma UNI EN ISO 39001

La norma UNI EN ISO 39001 mira a promuovere una cultura della sicurezza stradale e a fornire un quadro per la gestione responsabile del traffico, al fine di ridurre gli incidenti stradali e migliorare la qualità della vita dei cittadini. Il Sistema di Gestione della Sicurezza Stradale ISO 39001 può essere integrato o reso compatibile con tutti gli altri Sistemi di Gestione quale ISO 9001, ISO 14001 e ISO 45001. Nello specifico, il certificato ISO 39001 è destinata a: società di trasporto pubblico e/o privato, società di manutenzione stradale, società di trasporto e logistica, aziende che fanno uso di mezzi di trasporto aziendali.

Clicca qui per maggiori informazioni

3-consulenza-realizzazione-iso-45001-1024x771

Consulenza e avvio dell’iter per ottenimento del Certificato del Sistemi di Gestione della Sicurezza a norma UNI EN ISO 45001:2015

La norma ISO 45001 prevede una serie di requisiti che devono essere implementati da qualsiasi organizzazione che abbia la responsabilità di garantire la salute e la sicurezza dei propri lavoratori, indipendentemente dalle dimensioni o dal settore in cui opera. L’ottenimento del certificato ISO 45001 riduce dal 7 al 30% il costo INAIL.

MODI® accompagna i Clienti fino all’ottenimento della certificazione e li affianca durante tutto il percorso che inizia dalla prima fase (analisi preliminare) sino all’ottenimento della certificazione del SGS “Sistema di Gestione Sicurezza”.

Clicca qui per maggiori informazioni

6-Sistemi-integrati-iso-1024x771

Sistemi di Gestione integrati Qualità, Ambiente e Sicurezza – Consulenza fornita da esperti consulenti

Il sistema di gestione integrato (SGI) definisce una gestione aziendale che mira ad integrare diversi sistemi di gestione in un unico sistema coerente e coordinato. Tale approccio consente a un’organizzazione di entrare in un’ottica di efficienza e produttività, migliorando i processi interni, controllando la registrazione di informazioni, la comunicazione con l’esterno e anche l’impatto che i processi hanno sull’ ambiente. E’ possibile integrare diverse certificazioni come ISO 9001 Qualità, ISO 14001 Ambiente, ISO 45001 Sicurezza, ISO 37001 Anticorruzione, ecc..

Clicca qui per maggiori informazioni

postit-servizi-34

Consulenza per la realizzazione dei Sistemi di Responsabilità Sociale finalizzata al rilascio della Certificazione SA8000

La SA8000 è uno standard internazionale di responsabilità sociale, che definisce i requisiti per l’adozione di pratiche etiche e socialmente responsabili da parte delle aziende.

Clicca qui per maggiori informazioni

1-consulenza-per-mantenimento-sgq-1024x771

Consulenza per il mantenimento nel tempo della Certificazione di Sistemi di Gestione certificati es. Qualità, Ambiente, Sicurezza, Anticorruzione, Stradale, Sicurezza delle Informazioni ecc.

Per un efficace mantenimento nel tempo delle certificazioni dei sistemi di gestione e dei procedimenti implementati nella realtà dell’azienda, MODI® propone consulenze con interventi di assistenza programmata oppure con consulenze occasionali su chiamata.

Mantenere un sistema di gestione è importante per garantire l’efficienza e l’efficacia delle attività dell’azienda, garantire la conformità alle normative e alle leggi vigenti, migliorare la reputazione e l’immagine dell’azienda, accedere a nuovi mercati e migliorare continuamente le prestazioni dell’azienda.

Clicca qui per maggiori informazioni

11-consulenza-mog-231-1024x771

Consulenza sui Modelli Organizzativi D.lgs. 231/2001 e affidamento dell’ incarico ODV Organismo di Vigilanza

I nostri consulenti esperti affiancano il cliente in tutti gli aspetti legati all’implementazione ed attuazione del Modello 231: un sistema di gestione in grado di mettere al riparo l’azienda dalle sanzioni amministrative e interdittive derivanti dai reati di presupposto individuati dal Decreto Legislativo 231/2001 s.m.i.

Sviluppiamo il Modello Organizzativo 231/01 per le aziende a costi molto contenuti. Forniamo formazione ai dipendenti. Eseguiamo audit periodici e assumiamo incarichi ODV per l’organismo di vigilanza.

Clicca qui per maggiori informazioni

12-odv-231-1024x771

Consulenza per l’assunzione incarico ODV Organismo di Vigilanza per Modello 231

MODI® propone i suoi consulenti per l’assunzione del ruolo/incarico in qualità di esterni qualificati come membri dell’Organismo di Vigilanza.

Clicca qui per maggiori informazioni

13-privacy-679-1024x771

Consulenza efficace applicazione del Regolamento UE PRIVACY 679/2016 in materia di protezione dei dati personali

Tutte le imprese, ditte individuali comprese, sono soggette agli obblighi in materia di privacy sanciti dal Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati 679/2016.

MODI® e i suoi consulenti offrono un’analisi preliminare dell’attività aziendale e una corretta individuazione delle tipologie di trattamento eseguite, con una successiva implementazione dei processi e del registro dei trattamenti.

Per adempiere al Regolamento Europeo 679 i consulenti forniscono una formazione adeguata al titolare, responsabili e autorizzati al trattamento dei dati personali.

Clicca qui per maggiori informazioni

15-haccp-1024x771

Consulenza e formazione al personale di Bar, Ristoranti, Alberghi ecc. in materia di igiene e sicurezza degli alimenti e stesura del Piano di autocontrollo H.A.C.C.P.

Lo studio di consulenza MODI® offre attività di audit per la verifica dei corretti adempimenti in materia di sicurezza alimentare.

I nostri tecnici esperti sono in grado di assistervi con un servizio completo permettendo all’azienda di iniziare velocemente attività fornendo la predisposizione del Manuale HACCP (acronimo Hazard Analysis and Critical Control Points o Analisi dei Pericoli e Punti Critici di Controllo) personalizzato a seconda della tipologia di attività.

Il piano di autocontrollo include la descrizione dei processi produttivi, delle attrezzature, dei controlli e dei monitoraggi, nonché delle misure di sicurezza adottate per prevenire rischi per la salute dei consumatori.

Clicca qui per maggiori informazioni

16-consulenza-SSLL-RSPP-ruolo-1024x771

Consulenza in materia di Salute e Sicurezza nei Luoghi di lavoro e assunzione del Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione di tutti i settori di attività

MODI® mette a disposizione delle Aziende operanti a Venezia, Treviso, Padova, Vicenza o nel resto del Veneto dei professionisti abilitati alla nomina RSPP esterni in tutti i settori ATECO.

Tutte le imprese, indipendentemente dal numero di lavoratori assunti, hanno l’obbligo, definito dal testo unico sulla sicurezza sul lavoro, di nominare un Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione -RSPP.

Tale incarico può essere assunto dal Datore di Lavoro o è possibile affidarsi un soggetto esterno.

Assumiamo l’incarico di RSPP in esterno e svolgiamo la formazione obbligatoria del personale della tua azienda.

Clicca qui per maggiori informazioni

17-consulenza-SSLL-DVR-1024x771

Consulenza specialistica in materia di Salute e Sicurezza nei Luoghi di Lavoro D.Lgs. 81/2008 e normative vigenti e stesura DVR

Non esiste una scadenza stabilita per legge per il Documento di Valutazione dei rischi.

E’ fondamentale che il DVR  rispecchi sempre la situazione aziendale attuale dell’azienda.

Il documento di valutazione dei rischi va aggiornato ogni volta che vi sono dei cambiamenti nel ciclo produttivo.

Il rischio biologico per esempio è stato tra quelli che abbiamo gestito per molti Clienti in epoca Covid e riportando una serie di azioni e comportamenti atti a prevenire il rischio di infezione da SARS-CoV-2 nei luoghi di lavoro.

Clicca qui per maggiori informazioni

31-ACCESSI-CONTRIBUTI-PUBBLICI-PRIVATI-1024x771

Consulenza per l’adesione al fondo contributi pubblici e privati alle Aziende

Moltissime Aziende assistite da MODI® hanno potuto sviluppare i loro progetti di realizzazione di Sistemi di Gestione Qualità, Ambiente e Sicurezza usufruendo di contributi pubblici a fondo perduto erogati dalla Regione Veneto, Regione Friuli o dalla Comunità Europea. L’adesione non implica costi. Per aderire a Fondimpresa, le aziende devono compilare il modello DM10/2 inserendo la dicitura “adesione fondo” con il codice “FIMA” e il numero dei dipendenti (solo quadri, impiegati e operai) interessati all’obbligo contributivo, e scegliere così di affidare al Fondo il contributo INPS dello 0,30% che mensilmente è dovuto dall’Azienda. In questo modo il contributo dello 0.30% versato all’INPS viene accantonato su un conto aziendale individuale da utilizzare per l’aggiornamento dei propri dipendenti.

Clicca qui per maggiori informazioni

32-FORMAIZONE-AULA-AZIENDA-ONLINE-ECC-1024x771

Formazione in aula, in azienda, online e videoconferenza – Consulenza nell’organizzazione di corsi in materia di Salute e Sicurezza nei luoghi di lavoro

La normativa vigente in materia di Salute e Sicurezza nei Luoghi di Lavoro impone alle aziende un gran numero di attività da svolgere e che i titolari delle piccole e medie imprese hanno bisogni di essere sostenuti. MODI® con i suoi tecnici della prevenzione e Consulenti di Organizzazione aziendale e D.Lgs. 81/2008, assume incarichi di assistenza al RSPP datore di lavoro o il ruolo di Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP) in organizzazioni di tutti i settori di attività con sedi in Veneto e nel Nord Est. MODI® fornisce la docenza per lo svolgimento di corsi aziendali ed interaziendali, quando possibile cofinanziati da Fondimpresa. Vasta offerta formativa di corsi on line e blended in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.

Clicca qui per maggiori informazioni

33-FORMAZIONE-ATTREZZATURE-1024x771

Formazione per incaricati all’uso di attrezzature di lavoro

MODI S.r.l. promuove i corsi AIFOS per l’abilitazione all’uso delle attrezzature di lavoro in conformità all’Accordo Stato Regioni del 22/02/12, che individua le attrezzature di lavoro per le quali è richiesta una specifica abilitazione degli operatori (compreso il datore di lavoro) e le modalità per il riconoscimento di tale abilitazione, i soggetti formatori, la durata, gli indirizzi ed i requisiti minimi di validità della formazione.

Clicca qui per maggiori informazioni

Consulenza-nellaggiornamento-del-DVR-e-gestione-misure-atte-a-prevenire-il-rischio-di-contagio-03

Consulenza ai Datori di Lavoro che devono valutare il rischio biologico nell’ambiente di lavoro

Il datore di lavoro ha il dovere di garantire l’integrità fisica e la personalità morale dei dipendenti (ai sensi dell’art. 2087 c.c.) e la responsabilità di tutelare i lavoratori dall’esposizione a “rischio biologico”, con la collaborazione del medico competente, ove presente (ai sensi del D.Lgs. n. 81/2008). In relazione all’epidemia da COVID-19, si impone alle aziende di adottare tutte le misure atte a prevenire per quanto possibile il rischio di contagio.

Clicca qui per maggiori informazioni

20-consulenza-ROA-1024x771

Rischio ROA – Consulenza nella valutazione del rischio da radiazioni ottiche artificiali

La valutazione del rischio da radiazioni ottiche artificiali (ROA) deve essere effettuata ai sensi del Capo V del Titolo VIII del D.Lgs. 81/2008.

MODI® predispone l’intero impianto documentale per la Valutazione dei rischi DVR e offre servizi di analisi e misura legati alle Radiazioni Ottiche Artificiali Incoerenti e Coerenti.

Ogni misurazione effettuata è corredata di una relazione tecnica riportante le modalità e i criteri adottati per la misura.

Clicca qui per maggiori informazioni

atex_1

Rischio ATEX – Consulenza valutazione rischio esplosione

Un consulente esperto è in grado di fornire informazioni aggiornate sulle migliori pratiche di sicurezza ATEX. Ciò consente all’azienda di rimanere al passo con gli sviluppi nel campo della sicurezza e di implementare le soluzioni più efficaci per proteggere i dipendenti e gli impianti.

Clicca qui per maggiori informazioni

21-scariche-atomosferiche-1024x771

Rischio fulminazione – Consulenza valutazione rischio di fulminazione diretta ed indiretta

L’art. 84 del D.Lgs. 81/08 (Protezioni dai fulmini) obbliga il datore di lavoro di provvedere “affinché gli edifici, gli impianti, le strutture, le attrezzature, siano protetti dagli effetti dei fulmini realizzati secondo le norme tecniche”.

Il datore di lavoro deve effettuare una valutazione rischio fulminazione, comprensiva di valutazione del rischio da fulminazione diretta ed indiretta, nonché

ad individuare le eventuali misure di protezione dai fulmini necessarie. Dovrà poi essere riportata nel DVR – Documento di Valutazione Rischi.

Clicca qui per maggiori informazioni

23-MMC-movimentazione-manuale-carichi-1024x771

Rischio da movimentazione manuale dei carichi, traino-spinta, movimenti ripetitivi – Valutazione del rischio da MMC

Il Testo Unico della Sicurezza, D.Lgs. 81/2008, obbliga il datore di lavoro a valutare il rischio da Movimentazione Manuale dei Carichi e ad adottare tutte le misure tecniche utili a ridurre gli sforzi e le movimentazioni manuali, attrezzandosi con ausili meccanici di sollevamento (paranchi, gru, piattaforme, ecc.) o di spinta (es. carrelli). Per Movimentazione Manuale dei Carichi si intende qualsiasi attività che comporti operazioni di sollevamento di un peso, ma anche le azioni di trascinamento, spinta o spostamento che possano dare origine a disturbi e patologie soprattutto a carico della colonna vertebrale, ma anche a carico delle articolazioni e dei muscoli.

Clicca qui per maggiori informazioni

24-rischio-cancerogeno-1024x771

Rischio cancerogeno e mutageno – Consulenza per la tutela dei lavoratori esposti al rischio derivante da agenti cancerogeni e mutageni

La normativa in materia di salute e sicurezza sul lavoro (Titolo IX capo II del D.Lgs. 81/2008 e s.m.i.) riporta prescrizioni specifiche e rigorose per la tutela dei lavoratori potenzialmente esposti al rischio derivante da agenti cancerogeni e mutageni, considerata la loro pericolosità per la salute umana. La valutazione del rischio di esposizione ad agenti cancerogeni e/o mutageni spetta al datore di lavoro che deve applicare le misure di cui all’art. 235 del D.Lgs. 81/2008, ovvero, in ordine di priorità: eliminare o sostituire l’agente cancerogeno o mutageno, utilizzare un sistema chiuso se tecnicamente possibile oppure ridurre il livello di esposizione dei lavoratori al più basso valore tecnicamente possibile e comunque non superiore al valore limite di esposizione (Allegato XLIII del D.Lgs. 81/2008).

Clicca qui per maggiori informazioni

25-agenti-chimici-pericolosi-1024x771

Rischio chimico – Consulenza per la valutazione rischio da agenti chimici pericolosi

La valutazione del rischio da esposizione ad agenti chimici pericolosi negli ambienti di lavoro deve essere svolta sulla base del Titolo IX, capo I del D.Lgs. 81/2008. Il rischio chimico interessa una vasta casistica di attività lavorative in cui sono utilizzate e detenute sostanze chimiche (aziende chimiche, laboratori, aziende meccaniche, falegnamerie, parrucchieri, estetiste, ecc.) e attività in cui gli agenti chimici pericolosi sono originati dal processo produttivo (es. attività di saldatura e taglio di metalli, lavorazione del legno, ecc.). La valutazione deve considerare le principali vie di introduzione degli agenti chimici nel corpo umano, in particolare quella respiratoria per inalazione, e quella per assorbimento cutaneo.

Clicca qui per maggiori informazioni

26-CEM-campi-elettromagnetici-1024x771

Rischio CEM – Valutazione rischi derivanti da campi elettromagnetici

In ottemperanza al Decreto Legislativo 81/2008 Titolo VIII, Capo IV e s.m.i., è il datore di lavoro che deve provvedere alla valutazione di tutti i rischi fisici, inclusi quelli derivanti da esposizioni a campi elettromagnetici.  Il Decreto Legislativo n.159/2016, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 18 agosto 2016, ha modificato il Capo IV del Titolo VIII del D.lgs. 81/2008 in attuazione della Direttiva 2013/35/UE sulla protezione dei lavoratori dall’esposizione ai campi elettromagnetici (CEM), ha introdotto importanti novità e richiede un necessario adeguamento sotto il profilo organizzativo e culturale da parte di tutti gli attori della sicurezza aziendale.

Clicca qui per maggiori informazioni

27-valutazione-rumore-e-vibrazioni-1024x771

Rischio da Rumore e vibrazioni – Consulenza nella valutazione di tutti i rischi derivanti dall’esposizione ad agenti fisici

Il Titolo VIII del Testo unico in materia di salute e sicurezza sul lavoro, D.Lgs. 81/2008 e s.m.i., obbliga il datore di lavoro a valutare tutti i rischi derivanti dall’esposizione ad agenti fisici in modo da identificare e adottare le opportune misure di prevenzione e protezione. In particolare se i lavoratori sono esposti ai rischi derivanti dal rumore e dalle vibrazioni meccaniche, ad esempio durante l’utilizzo di attrezzature elettromeccaniche o mezzi meccanici, è necessaria una valutazione specifica del rischio.

Clicca qui per maggiori informazioni

28-stress-1024x771

Rischio da Stress lavoro correlato – Consulenza nella valutazione del rischio stress lavoro-correlato e integrazione del DVR

La valutazione del rischio stress lavoro-correlato rientra tra gli obblighi dei Datori di lavoro, che devono provvedere ad integrare il Documento di Valutazione del Rischio con un’analisi e stima dei rischi procurati da stress lavoro-correlato. Questo intervento è regolato dall’art. 28, comma 1 del D. Lgs. 81/08. Oltre a essere un mero adempimento burocratico, se ben condotta, può portare un valore aggiunto alle dinamiche aziendali a livello di qualità della vita e delle prestazioni lavorative. L’INAIL  mette a disposizione delle Aziende la piattaforma per la valutazione dello stress.

Clicca qui per maggiori informazioni

22-servizi-ambientali-1024x772

Servizi Ambientali, analisi emissioni in atmosfera, consulenza per pratiche amministrative

In un’ottica di un futuro sempre più green e sostenibile risulta fondamentale investire nella cura e nella tutela ambientale.

I consulenti MODI® aiutano le singole organizzazioni, nelle scelte ed azioni che avranno un impatto significativo sugli effetti ambientali che producono e sulla crescita della sensibilità in chi opera al loro interno.

I consulenti mettono a disposizione le conoscenze di natura tecnico-giuridico-amministrativa per proporre ai vertici gli interventi possibili nella direzione della sostenibilità.

Clicca qui per maggiori informazioni

29-FONDIMPRESA-1024x771

Fondimpresa – Consulenza nella formazione finanziata dal fondo

Fondimpresa è un Fondo paritetico interprofessionale costituito da Confindustria e CGIL, CISL, UIL. L’obiettivo è quello di incentivare le imprese, di qualsiasi settore economico, ad investire nella formazione, necessaria per il miglioramento della loro competitività e il potenziamento dell’occupabilità dei lavoratori. Grazie a Fondimpresa è possibile ottenere il finanziamento di piani di formazione e aggiornamento rivolti ai propri dipendenti attraverso una semplificazione delle procedure di progettazione, realizzazione e gestione dei piani.

Clicca qui per maggiori informazioni