1 marra@edilportale.com (Alessandra Marra) - MOG 231 - Modelli di Organizzazione e Gestione | MOG 231 – Modelli di Organizzazione e Gestione
Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

Posts by marra@edilportale.com (Alessandra Marra)

16
Ago

Lauree in ingegneria, nel settore edile calano le iscrizioni

16/08/2018 – Le materie ingegneristiche si confermano la principale scelta dei giovani diplomati raccogliendo oltre il 15% degli immatricolati. Non tutti gli indirizzi di laurea, però, hanno lo stesso interesse: nel settore civile-ambientale continua il progressivo declino delle immatricolazioni.   Questo il quadro fotografato dal Rapporto annuale sugli immatricolati ai corsi di laurea ingegneristici, redatto dal Centro Studi del Consiglio Nazionale Ingegneri (CNI).   Laurea in ingegneria: calano le iscrizioni nel ramo edile Il Rapporto evidenzia, in contrasto con ciò che accade per gli altri rami dell’ingegneria, il calo diffuso che ha interessato tutte le lauree legate al mondo dell'edilizia: rispetto all’anno accademico precedente gli iscritti ai corsi di Ingegneria civile ed ambientale (classe L-07) si sono ridotti del 6%, mentre quelli iscritti ai corsi di Scienze e tecniche dell’edilizia (classe L23) hanno registrato un calo..
Continua a leggere su Edilportale.com

14
Ago

Ponte Morandi a Genova, un crollo annunciato

14/08/2018 – E’ crollato un tratto del Ponte Morandi, il viadotto sull'autostrada A10 che attraversa la Val Polcevera. Interessati dal crollo, oltre alla rete ferroviaria sottostante il viadotto, l’area golenale del torrente Polcevera e capannoni della vicina area industriale.   Secondo quanto riferito dal direttore del 118 del capoluogo ligure l’infrastruttura è crollata collassando su sé stessa nella parte centrale sul sottostante letto del torrente Polcevera, trascinando con sé auto e camion che transitavano in quel momento nel tratto.   Ponte Morandi: la storia Il Ponte Morandi, soprannominato anche 'Ponte di Brooklyn' per la somiglianza con il celebre ponte statunitense, è stato progettato dall'ingegnere Riccardo Morandi e costruito tra il 1963-1967.   Fonte Foto: Wikipedia Il ponte ha una lunghezza di 1.182 metri, è largo 18 metri e ha un'altezza al piano stradale di 45 metri;..
Continua a leggere su Edilportale.com

13
Ago

Immobiliare, nel 2017 crescono stock e rendite

13/08/2018 – Aumenta il numero di immobili presenti nel Catasto Italiano: sono quasi 75 milioni le unità registrate negli archivi catastali dell’Agenzia delle Entrate, di cui 35 milioni censite come abitazioni, in crescita dello 0,3%. Questi alcuni dati che emergono dalle Statistiche Catastali, la pubblicazione annuale curata dall’Osservatorio del Mercato Immobiliare dell’Agenzia, in collaborazione con la Direzione centrale Servizi Catastali, Cartografici e di Pubblicità Immobiliare. Patrimonio immobiliare italiano: i dati del 2017 Nel 2017 lo stock immobiliare italiano è aumentato dello 0,8%, con circa 548mila unità in più del 2016. Gli intestatari sono per circa l’88% persone fisiche. Rispetto all’anno precedente, crescono del 3,2% gli immobili censiti nel gruppo F (unità non idonee a produrre reddito), dell’1,6% gli immobili a destinazione speciale e dello 0,9% quelli a destinazione.. Continua a leggere su Edilportale.com
7
Ago

Planimetrie catastali, le istruzioni per consultarle

07/08/2018 – Quali procedure seguire per consultare o chiedere il rilascio di una planimetria catastale, anche se riferita a stadi non più attuali o a unità soppresse? A spiegarlo l’Agenzia delle Entrate tramite FiscoOggi. Planimetrie catastali: come consultarle Per la consultazione, la planimetria catastale può essere rilasciata soltanto su richiesta del proprietario, del possessore, di chi ha diritti reali di godimento sull’unità immobiliare, risultanti in catasto, o da loro delegati che utilizzano un modulo (di delega) per l’accesso, disponibile sul sito dell’Agenzia. Le planimetrie archiviate nella banca dati informatica, relative agli immobili presenti su tutto il territorio nazionale, possono essere richieste in qualsiasi ufficio provinciale-territorio, tramite lo sportello catastale decentrato presso i Comuni, oppure in modalità telematica tramite i servizi disponibili sul sito dell’Agenzia. Eventuali.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
6
Ago

Mercato immobiliare italiano, nel 2018 cresce ma senza turbo

06/08/2018 – Il mercato immobiliare italiano nel 2018 ha registrato una crescita cauta, rispetto allo stesso periodo del 2017, ma nei prossimi anni innovazioni tecnologiche del mondo fisico e del mondo virtuale e nuovi stili di vita improntati alla sostenibilità avranno inevitabili ripercussioni sul mercato immobiliare. Questi sono alcune delle considerazioni emerse nel corso della presentazione del 26° Forum di Scenari Immobiliari in cui il direttore generale di Scenari Immobiliari Francesca Zirnstein ha dato anche un’anticipazione sul ‘Secondo Osservatorio sulla sostenibilità e sulla Sicurezza’, che sarà presentato in apertura del Forum. Mercato immobiliare: verso efficienza energetica e sostenibilità Secondo il rapporto la necessità di ripristinare equilibri tra le attività umane e il pianeta passa necessariamente attraverso la rivisitazione degli ambienti in cui le persone vivono, lavorano e.. Continua a leggere su Edilportale.com   MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
3
Ago

Ingegneri, CNI: tra i più richiesti dalle imprese

03/08/2018 – Qual è il fabbisogno di laureati in ingegneria in Italia? Secondo le analisi del Centro Studi del Consiglio Nazionale Ingegneri (CNI), gli ingegneri sono tra i più richiesti dalle imprese, come dimostrano le 11.180 posizioni di lavoro aperte per la categoria professionale. Ingegneri e mercato del lavoro Le analisi del Centro Studi CNI (elaborate sulla base delle ultime rilevazioni del Sistema Informativo Excelsior) indicano che, dall’inizio del 2018, le previsioni sulla domanda di ingegneri da parte del mercato del lavoro si sono attestate su livelli piuttosto elevati: 20.510 posizioni aperte nei primi tre mesi dell’anno, per poi mantenersi intorno alle 11.000 unità nei trimestri successivi. Tra i laureati, gli ingegneri continuano ad essere il secondo gruppo professionale, dopo i laureati in materie economiche, maggiormente richiesto dalle imprese, sia in ambito privato che pubblico. A giugno 2018, su un fabbisogno.. Continua a leggere su Edilportale.com   MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
2
Ago

Ecobonus, le imprese: ‘i nuovi limiti favoriranno lavoro nero e prodotti low cost’

02/08/2018 – Se fosse confermato, l’abbassamento dei tetti di costo per ogni tipologia di intervento agevolabile con l’ecobonus dimezzerà la percentuale reale delle detrazioni, favorirà i prodotti low cost e spingerà a tornerare al lavoro in nero. A lanciare l’allarme CNA Impianti e Finco che criticano la bozza di decreto con cui si vuole riformare l’ecobonus. Leggi i contenuti della bozza di decreto Riforma ecobonus: bocciati i nuovi limiti di spesa Secondo Guido Pesaro, Responsabile Nazionale CNA Installazione Impianti, “applicando i nuovi limiti di spesa la percentuale reale delle detrazioni si dimezzerebbe, senza contare gli altri effetti negativi, per i contribuenti, derivanti dal dover coprire direttamente la quota di costo degli interventi che eccede il massimale”. A fronte della minore convenienza degli incentivi, secondo CNA Impianti, ci sarà un graduale ritorno.. Continua a leggere su Edilportale.com   MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
2
Ago

Catasto, i Geometri chiedono di riaprire la discussione sulla riforma

02/08/2018 – Attuare al più presto la riforma del catasto dei fabbricati per correggere l’attuale fiscalità immobiliare che ha causato sperequazioni e iniquità. È la richiesta che il Presidente del Consiglio Nazionale Geometri (CNGeGL), Maurizio Savoncelli, rivolge al Governo tramite un articolo su Italia Oggi. Riforma catasto, Geometri: attuare la revisione del sistema estimativo Per Savoncelli la revisione del sistema estimativo mediante la lettura aggiornata del patrimonio immobiliare e l’introduzione di una banca dati dinamica (adeguata e rispondente alle variazioni del mercato immobiliare e aggiornabile in tempo reale) è la sola via per correggere sperequazioni e iniquità che caratterizzano gli attuali meccanismi della fiscalità immobiliare. Attualmente, infatti, la fiscalità immobiliare è ancorata al valore di rendite catastali calcolate secondo vecchi criteri, sulla.. Continua a leggere su Edilportale.com   MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
2
Ago

Case smart, le tecnologie domotiche per il comfort indoor

02/08/2018 – Illuminare la propria abitazione con un click, ventilare regolarmente gli ambienti domestici al superamento di alcune soglie di temperatura, umidità e CO2 e consentire l’accensione, lo spegnimento e la programmazione settimanale degli impianti da remoto. Queste sono solo alcune funzioni che consentono di rendere “smart” la propria abitazione. Tecnologie domotiche per una casa intelligente Lo sviluppo del digitale ha comportato un profondo cambiamento nel modo di abitare: in caso di acquisto o ristrutturazione di una casa si opta per soluzioni in grado di renderla connessa e capace di interagire con tutti i dati, anche quelli provenienti da smartphone. Questi sistemi permettono di impostare l’illuminazione, l’impianto di riscaldamento e condizionamento, l’apertura o la chiusura delle finestre e l’accensione dei vari elettrodomestici; inoltre, le tecnologie più evolute sono in grado di.. Continua a leggere su Edilportale.com   MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
1
Ago

Valorizzazione dei borghi, in Calabria un bando da 100 milioni di euro

01/08/2018 – 100 milioni di euro per valorizzare e promuovere, in un’ottica di nuove strategie turistiche, i borghi della Calabria. A prevederlo il bando valorizzazione dei borghi rivolto ai Comuni della Calabria che vogliono valorizzare gli aspetti turistico-culturale dei borghi calabresi. Valorizzazione borghi calabresi: cosa prevede il bando Il bando prevede contributi per gli interventi in grado di promuovere e incentivare la domanda turistica nazionale e internazionale, migliorando l’offerta e l’accoglienza del territorio. Gli interventi dovranno avere una componente di sperimentazione di modelli innovativi per la gestione delle infrastrutture, favorendo le sinergie con i soggetti privati e l’associazionismo. Le proposte progettuali devono riguardare l’intero borgo o una sua parte e sono riconducibili a: - interventi di miglioramento dell'aspetto estetico dei luoghi e degli edifici pubblici e del tessuto insediativo,.. Continua a leggere su Edilportale.com   MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231