1 MODI SRL - MOG 231 - Modelli di Organizzazione e Gestione | MOG 231 – Modelli di Organizzazione e Gestione
Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

Posts by MODI SRL

17
Giu

Consulenza ai datori di lavoro del Veneto e del Nord Est alle prese con la valutazione dei rischi sicurezza nei luoghi di lavoro

In materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro, la valutazione dei rischi consiste in un esame sistematico di tutti gli aspetti dell’attività lavorativa, volto a stabilire: -    cosa può provocare lesioni o danni -    se è possibile attenuare rischi -    quali misure di prevenzione o di protezione sono o devono essere messe in atto per controllare i rischi.
A seguito della valutazione dei rischi, il datore di lavoro fornisce a tutti i lavoratori appositi DPI.
E’ indispensabile l’uso dei Dispositivi di Protezione Individuale e il datore di lavoro deve individuare le caratteristiche dei DPI adeguati ai rischi dell’azienda, aggiornando la scelta di essi ogni qual volta che si verificano significative variazioni del procedimento lavorativo.
Poiché il DPI costituisce sempre un fastidio per gli addetti, che possono essere facilmente portati a evitarne l’uso, il datore di lavoro deve prestare particolare attenzione nello stabilire la durata dell’uso.
E’ obbligo dei lavoratori indossare tutti i dispositivi di protezione individuale che vengono messi a loro disposizione, durante lo svolgimento delle attività.
Le attività che il datore di lavoro deve svolgere sono:
  • l’analisi dei rischi mediante la loro individuazione;
  • la graduazione degli stessi, valutati in base alla gravità;
  • la scelta delle misure ritenute necessarie/utili;
  • la programmazione dell’implementazione di queste ultime; 
  • la redazione del documento di valutazione.
Per consulenze in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro, incarico di RSPP in esterno, realizzazione e mantenimento di Sistemi di Gestione Qualità, Ambiente e Sicurezza, transizione alla norma ISO 45001:2018, formazione obbligatoria lavoratori, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.
 
15
Giu

Ottenimento della Certificazione di un Sistema di Gestione della Corruzione a norma ISO 37001? Possibile a prezzi ragionevoli e in tempi ridotti con MODI.

Lo Studio di Consulenza MODI SRL con sedi in Veneto,  affianca le Aziende interessate all'ottenimento della Certificazione di un Sistema di Gestione della Corruzione a norma ISO 37001.
MODI  dal 1998 offre un servizio completo e affidabile di consulenza e raccomandato dagli stessi Clienti.  Per visionare le recensioni sui nostri servizi cliccare qui. Per mezzo di Check up i nostri tecnici identificano il rischio di corruzione dell'Azienda che si avvicina al percorso di implentazione. Attraverso un'analisi personalizzata dell'Organizzazione, MODI  individua le aree maggiormente esposte a rischio di corruzione e predispone tutta la documentazione e le procedure per  lo sviluppo di un Sistema di Gestione ISO 37001:2016 che tiene conto dei risultati dell'analisi iniziale eseguita. Collaborando attivamente con il personale interessato dall'implentazione dell'Aziende Cliente, i Consulenti MODI producono l'impianto documentale del sistema di gestione ISO 37001 che deve essere  idoneo e mettere l'azienda al sicuro da potenziali rischi di corruzione.
Una volta predisposta la parte documentale e formato il personale coinvolte, l'Azienda è in grado di ottenere la certificazione di terza parte. Adottare un Sistema di Gestione ISO 37001:2016 significa ottenere: •    maggiore tutela contro i potenziali reati di corruzione; •    attenuare o eliminare il rischio di corruzione nella tua azienda; •    ridurre la perdita di competitività sul mercato.
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.
 
12
Giu

Come si può effettuare la valutazione del rischio di esposizione alle ROA?

Per effettuare la valutazione del rischio di esposizione alle ROA lo schema di flusso consigliato è il seguente:
  • Conoscenza delle sorgenti: è necessario preliminarmente censire le sorgenti ROA (attenzione a non limitarsi a consultare inventari spesso non correttamente aggiornati) ed acquisirne i dati forniti dai fabbricanti o, in loro assenza, da documenti tecnici o lavori presenti in Letteratura che trattano sorgenti analoghe. Utilizzare, ove disponibile, la classificazione delle sorgenti secondo le norme tecniche specifiche o la conformità a standard tecnici, può consentire la “giustificazione” che permette di non effettuare una valutazione approfondita del rischio in quanto trascurabile, ovvero di stabilire direttamente (senza effettuare misurazioni) il superamento o meno dei valori limite.
  • Conoscenza delle modalità espositive: tutte le attività che comportano o possono comportare l’impiego di sorgenti ROA devono essere censite e conosciute a fondo; in particolare devono essere individuate le tipologie di sorgenti, le modalità di impiego ed i luoghi in cui sono operanti, acquisendo, se possibile, i “layout” o le planimetrie dove sono installate le sorgenti.
  • Per poter valutare i lavoratori a rischio e la loro effettiva esposizione è importante acquisire anche i tempi, le distanze e le modalità di esposizione per le sorgenti non coerenti, mentre per quelle laser è importante verificare anche eventuali riflessioni.
  • Esecuzione di misure: nel caso non siano disponibili i dati del fabbricante o non vi siano riferimenti a standard tecnici specifici, è necessario effettuare delle misure strumentali secondo le indicazioni fornite da norme tecniche specifiche. Le misure devono essere eseguite con strumentazione adeguatamente tarata, dotata di caratteristiche idonee ai parametri da rilevare.
  • Esecuzione di calcoli: partendo dai dati forniti dal fabbricante, dai dati di letteratura o dai valori misurati, mediante appositi calcoli si ottengono le grandezze necessarie al confronto con i valori limite (es.: dall’irradianza spettrale fornita dal costruttore o misurata, si stima l’irradianza efficace).
  • Confronto con i valori limite: i risultati acquisiti dalle fasi precedenti (dai dati dei produttori, dai dati di bibliografia, da misure strumentali o da calcoli) devono essere confrontati con i valori limite previsti nell’Allegato XXXVII del D.Lgs.81/2008 per stabilire il possibile superamento o meno di tali valori.

MODI S.r.l. organizza corsi aziendali per lavoratori che operano in presenza di Radiazioni Ottiche Artificiali.

Per visionare le FAQ e approfondire l'argomento cliccare qui.  Per le recensioni, opinioni espresse dai nostri Clienti e Allievi cliccare qui.

Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it
11
Giu

Migliora la sicurezza Aziendale! Partecipa a un Corso per Preposti a Mestre, Marghera, Spinea, Venezia. Contattaci a luglio 2019 date corsi disponibili!

 I corsi sono organizzati da MODI SRL per la formazione obbligatoria del preposto per la sicurezza e sono offerti a condizioni estremamente vantaggiose.
La sede dei corsi di seguito riportati è situata nella città di Mestre in Via Volturno 4e. Questa nostra aula  è comoda per chi si muove con i mezzi pubblici in quanto vicinissima alla fermata del tram e del bus (fermata Via Volturno). Comoda la location anche per chi arriva in auto in quanto ci sono dei parcheggi sotterranei liberi e gratuiti e in superficie nei limitrofi.
Il corso rivolto ai preposti rappresenta il percorso di formazione obbligatoria ai sensi dell'art 37 del Dlgs 81/2008. Formazione obbligatoria per lavoratori con il ruolo di “preposti” durata 8 ore la quota è  € 150,00 + IVA 29 e 31 luglio 2019 orario 14.00/18.00 costa € 150,00 + IVA Aggiornamento quinquennale obbligatorio per il mantenimento della qualifica di “preposto” durata 6 ore anche on-line.
29 luglio 2019 orario 14.00/18.00 e 31 luglio 2019 orario 14.00/16.00. Il costo è  € 139,00 + IVA. Il costo del corso online attivo 24 ore su 24 con uso di piattaforma interattiva e di € 89,00 + IVA.
Chi frequenta quelli organizzati dalla Società di Consulenza e formazione MODI, può contare  su degli sconti aggiuntivi come quelli per le partecipazioni multiple alla stessa edizione (più persone della stessa ditta in una determinata aula).
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.
 
 
6
Giu

Sei un titolare di impresa che ha incaricato dei nuovi lavoratori al ruolo di “addetto al primo soccorso”? Ti serve un corso per l’autunno? Chiama MODI

Qualifica i tuoi Addetti con una formazione efficace. Con MODI impareranno le corrette procedure di primo soccorso aziendale e potranno intervenire prontamente nel caso di infortunio ad un collega sul posto di lavoro.
Al termine del corso otterranno l’attestato di qualifica ai sensi del Decreto Ministeriale n. 388 del 15 luglio 2003.
Il corso fornisce la formazione obbligatoria prevista dall’art. 18 del Testo Unico (D. Lgs. 81/08).
Il corso di conclude con una prova finale come previsto dalla normativa. Viene rilasciato un attestato finale di abilitazione alla funzione di Addetto al primo soccorso, da esibire in caso di controllo degli organi di sorveglianza preposti alla sicurezza quali ASL Azienda sanitaria locale, SPISAL servizio prevenzione igiene e sicurezza sul lavoro, Ispettorato Del Lavoro e delle politiche sociali, Autorità marittime.
La periodicità dell’aggiornamento è ogni 3 anni (come previsto dal DM 388/03). MODI organizza i corsi ogni mese. In questo articolo anticipiamo le date di quest'autunno e più precisamente del mese di novembre.
L'aula dei corsi di seguito riportati è situata nella città di Mestre in Via Volturno 4e.
 
FORMAZIONE PRIMO SOCCORSO PER AZIENDE GRUPPO A  durata 16 ore - € 180,00 + IVA:
mercoledì 25, venerdì 27 novembre 2020 orario 14.00/19.30 e lunedì 30 novembre 2020 orario 14.00/19.00.
AGGIORNAMENTO PRIMO SOCCORSO PER AZIENDE GRUPPO A 
durata 6 ore – € 120,00  + IVA:
mercoledì 25 orario 14.00/16.00 e lunedì 30 novembre 2020 orario 14.00/18.00.
 
FORMAZIONE PRIMO SOCCORSO PER AZIENDE GRUPPO B/C 
durata 12 ore - € 150,00  + IVA:
mercoledì 25, venerdì 27 e lunedì 30 novembre 2020 orario 14.00/18.00.
AGGIORNAMENTO PRIMO SOCCORSO PER AZIENDE GRUPPO B/C 
durata 4 ore – € 80,00  + IVA:
lunedì 30 novembre 2020 orario 14.00/18.00..
Questa nostra sede è indicata per chi si muove con i mezzi pubblici in quanto vicinissima alla fermata del tram e del bus (fermata Via Volturno).
Comoda l'aula anche per chi arriva in auto in quanto ci sono dei parcheggi sotterranei liberi e gratuiti e in superficie nei limitrofi.
Pensati per soddisfare i bisogni formativi delle aziende, i nostri corsi sono aperti anche ai privati. Per le recensioni pubblicate dai nostri discenti cliccare qui.
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.
 
6
Giu

Quando è prevista la formazione ai lavoratori e quali sono gli obblighi del lavoratore? In luglio 2019 a Mestre corsi per lavoratori neo assunti o che devono aggiornarsi

La formazione e l’addestramento specifico per ogni singolo lavoratore devono avvenire in occasione:
  • della costituzione del rapporto di lavoro;
  • dal trasferimento o cambiamento di mansioni;
  • della introduzione di nuove attrezzature di lavoro o di nuove tecnologie, sostanze e preparati pericolosi.
Secondo quanto previsto dal D.lgs 81/08, il lavoratore ha l’obbligo di:
·        prendersi cura della propria salute e sicurezza e di quella dei colleghi;
·        contribuire all’adempimento degli obblighi previsti per la tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro, insieme al dirigente e al preposto;
·        segnalare al datore di lavoro, al dirigente o al preposto eventuali rischi;
·        contribuire, insieme al datore di lavoro, ai dirigenti e ai preposti, all’adempimento di tutti gli obblighi imposti dall’autorità competente o comunque necessari per tutelare la sicurezza e la salute dei lavoratori durante il lavoro;
·        avere un abbigliamento congruo al luogo di lavoro e alla mansione richiesta;
·        indossare obbligatoriamente tutti i dispositivi di protezione individuale che vengono messi a loro disposizione, durante lo svolgimento dell’attività.
La sede dei corsi di seguito riportati è situata nella città di Mestre in Via Volturno 4e. Questa nostra aula  è indicata per chi si muove con i mezzi pubblici in quanto vicinissima alla fermata del tram e del bus (fermata Via Volturno). 
Comoda la location anche per chi arriva in auto in quanto ci sono dei parcheggi sotterranei liberi e gratuiti e in superficie nei limitrofi.
FORMAZIONE LAVORATORI GENERALE durata 4 ore – 80,00€ + IVA
09 luglio 2019 orario 14.00/18.00
FORMAZIONE LAVORATORI BASSO durata 4 ore – 160,00€ + IVA
12 luglio 2019 orario 14.00/18.00
FORMAZIONE LAVORATORI MEDIO durata 8 ore – 150,00€ + IVA
12 e 16 luglio 2019 orario 14.00/18.00
FORMAZIONE LAVORATORI ALTO durata 12 ore – 220,00€ + IVA
12, 16 e 19 luglio 2019 orario 14.00/18.00
AGGIORNAMENTO LAVORATORI durata 6 ore – 109,90€ + IVA
09 luglio 2019 orario 14.00/18.00 e 12 luglio 2019 orario 14.00/16.00.
Sono previsti sconti per partecipazioni multiple alla stessa edizione del corso. Siamo certificati ISO 9001 e convenzionati come CFA da Aifos.
MODI SRL lavora a fianco dei titolari delle aziende Clienti interessate all’ottenimento dei contributi per la formazione. Realizza i progetti formativi finanziati in linea con le priorità tematiche di Fondimpresa, come quelle riguardanti la salute e sicurezza nei luoghi di lavoro o gli adempimenti privacy secondo il nuovo Regolamento Europeo 2016/679.
Aiuta le aziende ad individuare le migliori opportunità sulla base delle esigenze, sfruttando al meglio le risorse economiche disponibili e gestendo la pratica dalla fase di richiesta fino alla rendicontazione e all’ottenimento dell’importo finanziato. 
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.
 
5
Giu

La formazione della sicurezza sui luoghi di lavoro si pone come uno degli elementi strategici del quadro normativo delineato del D. lgs 81/08 e s.m.i.

La formazione della sicurezza sui luoghi di lavoro si pone come uno degli elementi strategici del quadro normativo delineato del D. lgs 81/08 e s.m.i e si caratterizza come: processo educativo, misure generali di tutela e obbligo giuridico.
La normativa definisce la formazione come: "un processo educativo attraverso il quale trasferire ai lavoratori e agli altri soggetti del sistema di prevenzione e protezione aziendale conoscenze e procedure utili all'acquisizione di competenze per svolgimento in sicurezza dei rispettivi compiti in azienda e alla identificazione, alla riduzione e alla gestione dei rischi".
MODI si occupa dell’organizzazione di corsi sull'uso di “attrezzature di lavoro” come gru, carrelli elevatori, scavatori, piattaforme di lavoro mobili elevabili ecc.
Siamo convenzionati Aifos com centro di formazione - CFA e per la formazione online con il Network GTC.
MODI segue la Clientela interessata all’ottenimento dei contributi per la formazione. Realizza i progetti formativi finanziati in linea con le priorità tematiche di Fondimpresa, come quelle riguardanti la salute e sicurezza nei luoghi di lavoro o gli adempimenti privacy secondo il GDPR Regolamento Europeo 2016/679.
Aiuta le aziende ad individuare le migliori opportunità sulla base delle esigenze, sfruttando al meglio le risorse economiche disponibili e gestendo la pratica dalla fase di richiesta fino alla rendicontazione e all’ottenimento dell’importo finanziato.
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.
5
Giu

Quali sono i diritti dei lavoratori in materia da salute e sicurezza nei luoghi di lavoro? Uno tra tutti essere addestrati e informati sui rischi.

Quali sono i diritti dei lavoratori in materia da salute e sicurezza nei luoghi di lavoro? Uno tra tutti essere addestrati e informati sui rischi. I lavoratori in caso di pericolo imminente possono cessare la loro attività immediatamente e mettersi al sicuro, abbandonando il luogo di lavoro.
Il lavoratore, una volta abbandonato il luogo di lavoro, deve essere protetto da qualsiasi conseguenza dannosa e non può subire alcun pregiudizio, a parte nel caso in cui abbia commesso una negligenza,
I diritti del lavoratore sono i seguenti:
•    Verificare, mediante il rappresentante per la sicurezza, l’applicazione delle misure di prevenzione e protezione della salute;
•    prendere iniziative per evitare un pericolo grave ed immediato;
•    abbandonare il posto di lavoro in caso di pericolo grave ed immediato;
•    ricevere informazioni e formazione adeguate;
•    ricorrere all’organi di vigilanza avverso il giudizio di idoneità del medico competente;
•    ricevere informazioni sul significato degli accertamenti sanitari;
•    ricevere copia della cartella sanitaria alle dimissioni;
•    richiedere visite ed accertamenti; •    ricevere vaccini efficaci.
L’obiettivo del Decreto 81/08 è il miglioramento della salute dei lavoratori, per questo anche i lavoratori che trasghediscono le prescrizione di tale decreto vanno incontro a sanzioni di carattere penale.
Per consulenze in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro, incarico di RSPP in esterno, realizzazione e mantenimento di Sistemi di Gestione Qualità, Ambiente e Sicurezza, transizione alla norma ISO 45001:2018, formazione obbligatoria lavoratori, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.
 
4
Giu

Quali sono le condizioni e le attività nelle quali l’esposizione al rischio campi elettromagnetici può considerarsi “giustificabile”? Gli apparecchi che dichiarano il rispetto delle norme di compatibilità elettromagnetica possono essere “giustificati”?

 
Si definisce situazione “giustificabile” una condizione che può avvalersi della modalità di valutazione del rischio campi elettromagnetici meno approfondita nella quale la condizione espositiva non comporta apprezzabili rischi per la salute.
Ai fini di questa definizione si reputano in primo luogo non comportare rischi per la salute le esposizioni inferiori ai livelli di riferimento per la popolazione di cui alla raccomandazione europea 1999/519/CE.
In questi casi la giustificazione è adottabile indipendentemente dal numero di attrezzature di lavoro in uso. Nelle attività nelle quali l’esposizione al rischio può considerarsi “giustificabile rientrano tutte le attività che si svolgono unicamente in ambienti privi di impianti e apparecchiature elettriche e di magneti permanenti. Attività in cui si usano apparecchiature a bassa potenza (così come definite dalla norma EN 50371: con emissione di frequenza 10 MHz¸300 GHz e potenza media trasmessa fino a 20 mW e 20 W di picco), oppure in cui c’è l’uso di attrezzature marcate CE, valutate secondo gli standard armonizzati per la protezione dai CEM. Alcuni esempi di luoghi di lavoro per i quali, comunemente, si può accettare il rischio sono i seguenti: uffici, centri di calcolo, negozi, alberghi, parrucchieri ecc. Resta ferma la piena responsabilità del datore di lavoro nell’assumere la giustificazione per la propria particolare sorgente nelle specifiche condizioni e ambiente di utilizzo.
Gli apparecchi che dichiarano il rispetto delle norme di compatibilità elettromagnetica, in linea generale, non possono essere “giustificati”.
Le norme di compatibilità elettromagnetica prescrivono vincoli sull’immunità degli apparati ai campi elettromagnetici (cioè la capacità di funzionare correttamente anche in presenza di disturbi elettromagnetici) e sull’emissione degli apparati stessi ai fini della prevenzione di malfunzionamenti su altre attrezzature utilizzate in prossimità dell’apparato.
Pertanto gli apparecchi che rispettano le norme di compatibilità elettromagnetica non garantiscono automaticamente il rispetto dei limiti per la protezione della salute umana, a meno che tale aspetto non sia esplicitamente riportato nella norma di prodotto.
MODI S.r.l. con sedi nelle città di Mestre e Spinea Venezia organizza corsi e seminari su questo specifico argomento e esegue con i propri tecnici qualificati le valutazioni sul rischio da esposizione a campi elettromagnetici. Per visionare le FAQ e approfondire l'argomento cliccare qui.
Per le recensioni, opinioni espresse dai nostri Clienti e Allievi cliccare qui.
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.
3
Giu

Hai un RLS da aggiornare? A Mestre a luglio 2019 corsi per RLS durata 4 e 8 ore – MODI

 
Il numero minimo dei rappresentanti dei lavoratori è il seguente:
•    1 rappresentante nelle aziende ovvero unità produttive sino a 200 lavoratori;
•    2 rappresentanti nelle aziende ovvero unità produttive da 201 a 1.000 lavoratori;
•    6 rappresentanti in tutte le altre aziende o unità produttive oltre i 1.000 lavoratori.
Una volta eletto o designato, il Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza deve frequentare un corso della durata minima di 32 ore secondo quanto disposto dall’art. 37 del d.lgs. 81/2008, e il suo nominativo deve essere comunicato all’INAIL.
L’obbligo di aggiornamento annuale RLS scatta per tutte quelle aziende che contano più di 15 (quindici) lavoratori ed in particolare è così suddiviso:
•    aziende sotto i quindici lavoratori: nessun obbligo di aggiornamento esplicito.
•    aziende tra i 15 ed i 50 lavoratori: obbligo di aggiornamento annuale per almeno 4 ore di formazione;
•    aziende con oltre 50 lavoratori: obbligo di aggiornamento annuale per almeno 8 ore di formazione.
Le date dei corsi di seguito elencati sono stati organizzati presso la sede di MODI SRL a Mestre.
L'indirizzo dell'aula è Via Volturno 4/e (fermata tram/bus Volturno e parcheggi gratis nelle vicinanze).
Aggiornamento RLS (Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza) durata 8 ore € 149,00 + IVA
11 e 22 luglio 2019 orario 14.00/18.00
Aggiornamento RLS (Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza) durata 4 ore € 79,00 + IVA
11 luglio 2019 orario 14.00/18.00
Alla fine del corso viene rilasciato attestato nominale di partecipazione ed idoneità.
Per visualizzare le recensioni, opinioni, commenti, impressioni sui nostri corsi e servizi cliccare alla pagina DICONO DI NOI.
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.