1 Ambiente Archives - MOG 231 - Modelli di Organizzazione e Gestione | MOG 231 – Modelli di Organizzazione e Gestione
Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

Posts from the ‘Ambiente’ Category

22
Ott

Bonus verde, le associazioni chiedono la proroga

22/10/2019 – Prorogare il bonus verde anche per il 2020 (o, meglio ancora, renderlo strutturale) e rinnovarlo, inserendo anche la detraibilità per tutti gli interventi che migliorano le condizioni di salute degli alberi esistenti. Questa la richiesta che arriva da più associazioni legate al verde come l’Associazione Arboricoltori (A.A), la Società Italiana di Arboricoltura (SIA), Cia-Agricoltori Italiani e l’associazione dei Florovivaisti Italiani, Assofloro e Anaci, che hanno manifestato il proprio disappunto rispetto alla scelta del Governo di non prorogare la misura. Bonus verde: i vantaggi Secondo SIA e AA, “il Bonus verde è uno strumento fondamentale per contrastare la capitozzatura degli alberi”. Inoltre, la detrazione fiscale per le spese di sistemazione delle aree verdi private (dai giardini ai balconi) ha portato nuovi posti di lavoro e contribuito all’emersione del “nero”. Cia.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
11
Ott

Riforestazione urbana e corsie preferenziali per i bus: ok del CdM al Decreto Clima

11/10/2019 - Risorse per finanziare un programma sperimentale di riforestazione, attraverso la piantumazione e il reimpianto degli alberi e la creazione di foreste urbane e periurbane nelle città metropolitane; un fondo per la creazione o l’ammodernamento di corsie preferenziali di trasporto pubblico locale.   E ancora, un ‘buono mobilità’ per abbandonare la moto o l’automobile e acquistare biciclette o abbonamenti per il trasporto pubblico; uno stanziamento per l’acquisto di scuolabus ibridi, elettrici o euro 6; bonus ai commercianti per vendere alimenti e detersivi sfusi o alla spina.   Sono questi i contenuti (superstiti) del Decreto-Legge Clima approvato dal Consiglio dei Ministri di ieri sera, che - si legge nella nota del Governo - “mirano a incentivare comportamenti e azioni virtuose programmando una serie di interventi multilivello, idonei a coinvolgere tutti gli attori responsabili”.   Decreto Clima,..
Continua a leggere su Edilportale.com

7
Ott

Ieri edifici militari, oggi patrimonio da scoprire

07/10/2019 – Sul mare o sotto la terra, piccoli o imponenti. Sono edifici nati a scopi difensivi, che conservano la loro vocazione o si sono trasformati negli anni per ospitare attività più redditizie. Tutti testimoniano l’ingegno del passato e l’applicazione delle tecniche militari dell’epoca. Vediamone alcuni, aperti sabato 12 e domenica 13 ottobre per le giornate FAI d’autunno. Arsenale militare marittimo, La Spezia Quest’anno l’arsenale compie 150 anni. Un lungo periodo in cui ha trasformato lo sviluppo urbanistico, etnico e demografico della città. Qui si potranno visitare i vecchi luoghi operativi, gli elicotteri e visionare gli studi di Mariteleradar, centro di ricerca per onde elettromagnetiche, radar e sistemi di comunicazione provenienti dall’Istituto Vallarani di Livorno. Foto: Fondo Ambiente Italiano Qui un’immagine d’epoca. Foto: Fondo Ambiente Italiano Ex.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
4
Ott

Dissesto idrogeologico, il ddl CantierAmbiente in Senato

04/10/2019 - Commissari straordinari, soggetti attuatori e nuove procedure per potenziare e velocizzare gli interventi di mitigazione del dissesto idrogeologico e la salvaguardia del territorio. Li prevede il disegno di legge CantierAmbiente voluto dal ministro dell’Ambiente Sergio Costa, che ha iniziato l’esame in Commissione Territorio, Ambiente e Beni Ambientali del Senato. La proposta di legge propone di designare i Presidenti delle Regioni ‘Commissari straordinari delegati contro il dissesto idrogeologico’, con il compito di predisporre Programmi d’azione triennale e di coordinare la realizzazione degli interventi previsti da tali Programmi. Ma come verrà messi a punto il Programma d’azione triennale? Il Commissario straordinario lo trasmetterà al Ministero dell’ambiente che acquisirà i pareri del Segretario dell’Autorità di bacino distrettuale e lo approverà con un decreto... Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231  
1
Ott

Acquedotti, in arrivo 80 milioni di euro per 26 interventi

01/10/2019 – In arrivo 80 milioni di euro per la progettazione e la realizzazione di 26 interventi sugli acquedotti. È stato, infatti, pubblicato in Gazzetta Ufficiale il DPCM 1° agosto 2019 che adotta il primo stralcio della sezione “acquedotti” del Piano nazionale degli interventi nel settore idrico. Acquedotti: 80 milioni per 26 interventi Lo stralcio prevede 26 interventi che, finanziati con gli 80 milioni di euro, permetteranno la mitigazione dei danni connessi al fenomeno della siccità e il potenziamento e l'adeguamento delle infrastrutture idriche. Le risorse copriranno sia i costi di progettazione degli interventi che i costi di realizzazione. Tra le opere finanziate ci sono: interconnessioni idriche, sostituzioni di condotti, potenziamento della rete e opere di messa in sicurezza di acquedotti. Le regioni con il maggior numero di interventi sono: la Lombardia con 6, la Sicilia con 5 e Veneto e Campania.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
30
Set

Beni culturali dismessi, in Puglia 35 milioni di euro per recuperarli

30/09/2019 – La Puglia mette a disposizione 35 milioni di euro per il recupero e la trasformazione di beni culturali dismessi in luoghi di cultura al servizio dei cittadini. È online, infatti, il bando regionale ‘Radici e ali’ che ha l’obiettivo di coniugare bellezza e funzionalità favorendo cultura, economia e maggiore occupazione. Recupero beni culturali: cosa prevede il bando Il bando si rivolge alle micro, piccole e medie imprese culturali e creative pugliesi (in forma singola o in forma associata) che vogliono produrre cultura e lavoro al servizio dei cittadini attraverso il recupero di luoghi dismessi, beni culturali in degrado e tutti quegli "attrattori" culturali e naturali. La Regione ha esortato gli operatori culturali a considerare anche luoghi meno convenzionali: non solo palazzi storici, ma ogni possibile attrattore culturale. Per partecipare è indispensabile che i luoghi.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
27
Set

Consumo di suolo zero, PD: ‘entro metà 2020 una legge nazionale’

27/09/2019 – Approvare, entro metà 2020, una legge nazionale che contrasti il consumo di suolo e incentivi il recupero del patrimonio esistente. Questo l’obiettivo del Governo, soprattutto del Partito Democratico (PD) che lo scorso 25 settembre ha illustrato le azioni che intende intraprendere in una conferenza stampa sul tema, in cui sono intervenuti Andrea Orlando, vicesegretario PD, Chiara Braga, responsabile Pd Sostenibilità e Agenda 2030, Andrea Ferrazzi, capogruppo Pd in commissione Ambiente del Senato e Michele Munafo' e l’on. Roberto Morassut (PD) sottosegretario all'ambiente. Consumo di suolo zero: legge entro 2020 Il PD ha sottolineato la necessità di arrivare a una legge nazionale entro i primi 6 mesi del 2020; non è chiaro, però, se il PD intenda presentare un nuovo ddl oppure dare un nuovo impulso ai disegni di legge in discussione al Senato. Secondo il PD, l’ultimo Rapporto.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
27
Set

Una ‘Carta di identità del territorio’, la proposta in Senato

27/09/2019 - Istituire una ‘carta di identità del territorio e della messa in sicurezza sismica e idrogeologica del territorio stesso e del pa­trimonio edilizio nazionale’, con una dotazione di 30 milioni di euro nel triennio 2019-2021. Lo propone Gaetano Nastri di Fratelli d’Italia, con un disegno di legge presentato in Senato. Il ddl prevede che le Regioni sulla base dei sistemi informativi territoriali forniti dalle istituzioni centrali competenti e coordinati dal Sistema nazionale a rete per la protezione dell’am­biente (SNPA), avviino la predisposizione della cartografia informatizzata su supporto satellitare, al fine di assicurare una conoscenza approfondita, efficiente e unitaria del territorio. La ‘carta di identità del territorio’ andrebbe pubblicata nei siti internet istituzionali delle regioni e delle province auto­nome. Le amministrazioni dovrebbero con­cludere tassativamente il procedimento.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
27
Set

Consumo di suolo zero, PD: ‘entro metà 2020 una legge nazionale’

27/09/2019 – Approvare, entro metà 2020, una legge nazionale che contrasti il consumo di suolo e incentivi il recupero del patrimonio esistente. Questo l’obiettivo del Governo, soprattutto del Partito Democratico (PD) che lo scorso 25 settembre ha illustrato le azioni che intende intraprendere in una conferenza stampa sul tema, in cui sono intervenuti Andrea Orlando, vicesegretario PD, Chiara Braga, responsabile Pd Sostenibilità e Agenda 2030, Andrea Ferrazzi, capogruppo Pd in commissione Ambiente del Senato e Michele Munafo' e l’on. Roberto Morassut (PD) sottosegretario all'ambiente. Consumo di suolo zero: legge entro 2020 Il PD ha sottolineato la necessità di arrivare a una legge nazionale entro i primi 6 mesi del 2020; non è chiaro, però, se il PD intenda presentare un nuovo ddl oppure dare un nuovo impulso ai disegni di legge in discussione al Senato. Secondo il PD, l’ultimo Rapporto.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231
23
Set

Unione Europea, i palazzi da cui lo spirito comunitario si diffonde

23/09/2019 – Moderni e imponenti. Sono i palazzi in cui si svolgono le principali funzioni dell’Unione Europea. I luoghi delle decisioni destinate a indirizzare la politica e la vita dei Paesi membri. Vediamone alcuni, situati prevalentemente a Bruxelles. Palazzo Charlemagne Qui ha sede la Direzione generale degli affari economici e finanziari. La sua costruzione è iniziata alla fine degli anni Sessanta, ma negli anni ha subìto un profondo rinnovamento. Foto: Eddy Van 3000 [CC BY-SA 2.0 (https://creativecommons.org/licenses/by-sa/2.0)] Palazzo Europa È la sede principale del Consiglio Europeo e del Consiglio dell’Unione Europea. È stato ricostruito dal 2007 al 2016, su progetto di Michel Polak, su un palazzo esistente dagli anni Venti. Foto: Archilovers - F.Mainil Palazzo Justus Lipsius Inaugurato nel 1995, è stato la sede principale del Consiglio Europeo e del Consiglio dell’Unione.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231