1 antincendio Archives - MOG 231 - Modelli di Organizzazione e Gestione | MOG 231 – Modelli di Organizzazione e Gestione
Passa al contenuto
Modello di organizzazione e di gestione 231

Posts from the ‘antincendio’ Category

27
Lug

Prevenzione incendi, ecco le regole per musei, gallerie e biblioteche

27/07/2020 – Pubblicata la nuova Regola Tecnica Verticale (RTV) per la progettazione della prevenzione incendi di musei, gallerie, esposizioni, mostre, biblioteche e archivi in edifici sottoposti a tutela aperti al pubblico.    Il DM 11 dicembre 2019 con le nuove norme tecniche si applica agli edifici sottoposti a tutela ai sensi del Dlgs 42/2004, aperti al pubblico, contenenti una o più attività soggette al DPR 151/2011.   Prevenzione incendi: cosa prevede la RTV Ai fini della regola tecnica, le aree dell’attività sono classificate in base alla presenza di persone o sostanze infiammabili in: locali aperti al pubblico dedicati a sale espositive, sala lettura, sala di consultazione e relativi servizi; aree non aperte al pubblico, adibite ad uffici e servizi; depositi; laboratori restauro, officine, falegnamerie.     Sono considerate aree a rischio specifico le aree dove si detengano o trattino sostanze o..
Continua a leggere su Edilportale.com

22
Lug

Antincendio, in arrivo la nuova regola tecnica per le facciate negli edifici civili

22/07/2020 – In arrivo la nuova Regola Tecnica Verticale per la sicurezza antincendio delle facciate degli edifici civili.   La bozza del provvedimento, approvata lo scorso 1° luglio dal Comitato Centrale Tecnico Scientifico (CCTS), sarà oggetto di osservazioni tecniche da parte degli ordini degli ingegneri. Le proposte saranno analizzate e vagliate dal gruppo di lavoro sicurezza del CNI, approvate dal Consiglio e successivamente presentate al CCTS.   Antincendio: la RTV per le facciate degli edifici civili La nuova regola tecnica verticale si applica alle chiusure d’ambito degli edifici civili come strutture sanitarie, scolastiche, alberghiere, commerciali e uffici.   La regola per la sicurezza antincendio mira a limitare la probabilità di propagazione di un incendio attraverso le sue chiusure d’ambito sia nel caso in cui l’incendio sia originato all’interno dell’edificio sia che sia originato all’esterno..
Continua a leggere su Edilportale.com

7
Lug

Antincendio autorimesse, ecco le regole per la progettazione

07/07/2020 – Fornire utili elementi ai progettisti che devono avvalersi delle nuove metodologie di progettazione per le autorimesse attraverso indicazioni sulle caratteristiche dimensionali degli ambienti e sui criteri e valori di buona progettazione, in particolare per le autorimesse pubbliche destinate ad “autovetture ordinarie”.   Questo lo scopo delle Linee Guida antincendio sulle autorimesse, redatte dalla Rete Professioni tecniche (RPT) a seguito della pubblicazione del DM 15 maggio 2020 che contiene la Regola tecnica verticale (RTV) redatta secondo le nuove metodologie di progettazione introdotte dal DM 03 agosto 2015.   Prevenzione incendi: come progettarla nelle autorimesse I professionisti tecnici hanno spiegato che la nuova RTV è basata sull'individuazione dei profili di rischio finalizzati a definire una precisa strategia antincendio.     Rispetto alle norme tecniche preesistenti, sono stati eliminati quegli elementi..
Continua a leggere su Edilportale.com

26
Mag

Prevenzione incendi, ecco la nuova norma per le autorimesse

26/05/2020 – La nuova regola tecnica verticale (RTV) per le autorimesse con superficie lorda utile superiore a 300 mq entrerà in vigore il 21 dicembre 2020.   È stato, infatti, pubblicato in Gazzetta Ufficiale il DM 15 maggio 2020 che contiene la nuova RTV che sostituisce integralmente il capitolo V.6 -Autorimesse della sezione V dell'allegato 1 al DM 3 agosto 2015.   Prevenzione incendi autorimesse: cosa prevede la RTV Il provvedimento dà la definizione di ‘autorimessa’ e di superficie lorda utile dell'autorimessa; inoltre, classifica le autorimesse in relazione a: caratteristiche prevalenti degli occupanti; superficie lorda; quota di tutti i piani.   Spiega anche come effettuare la valutazione del rischio e adottare le strategie antincendio. In più, definisce la classe di resistenza al fuoco delle strutture, il tipo di compartimentazione e il modo in cui gestire l'esodo. Inoltre,..
Continua a leggere su Edilportale.com

25
Mar

Antincendio, dal 18 giugno in vigore nuove norme per gli impianti di condizionamento

25/03/2020 – Dal prossimo 18 giugno negli impianti di climatizzazione e condizionamento considerati rilevanti ai fini della sicurezza antincendio si potranno utilizzare fluidi refrigeranti a minor incidenza sull'effetto serra anche se ‘poco infiammabili’.   È stato, infatti, pubblicato in Gazzetta Ufficiale, il  DM 10 marzo 2020 recante “Disposizioni di prevenzione incendi per gli impianti di climatizzazione inseriti nelle attività soggette ai controlli di prevenzione incendi”.      Prevenzione incendi: le novità per impianti di condizionamento Il DM sancisce il via libera all'uso di fluidi refrigeranti a minor incidenza sull'effetto serra seppur classificati come a bassa infiammabilità. Ad oggi, infatti, è obbligatorio usare solo fluidi refrigeranti non infiammabili o non infiammabili e non tossici negli impianti di condizionamento presenti all’interno..
Continua a leggere su Edilportale.com

18
Mar

Coronavirus, i tecnici chiedono la proroga delle scadenze antincendio

18/03/2020 – Anche la prevenzione dal rischio incendio risente del blocco delle attività professionali, causato dall’emergenza sanitaria per l’epidemia di coronavirus.   Per questo motivo, la Rete delle Professioni Tecniche ha inviato una lettera al Capo dei Vigili del Fuoco, Fabio Dattilo, per chiedere il differimento di una serie di termini di almeno 120 giorni dalla ripresa delle attività dei Comandi territoriali, a eccezione dei casi di emergenza.   Antincendio, RPT chiede la proroga delle scadenze RPT ha sottolineato che, le limitazioni imposte dai decreti varati per far fronte all’emergenza coronavirus, stanno avendo un impatto sulle attività soggette ai controlli dei Vigili del Fuoco, definite dall’Allegato 1 al DPR 151/2011 (stabilimenti di produzione e depositi di materiali infiammabili, distributori di carburante ecc.).   Le limitazioni colpiscono anche il lavoro di progettazione, consulenza, assistenza..
Continua a leggere su Edilportale.com

10
Mar

Antincendio, nuove regole per uffici, scuole, hotel, autorimesse e negozi

10/03/2020 – Pubblicate le nuove regole tecniche verticali (RTV) di prevenzione incendi per uffici, attività ricettive turistico – alberghiere, autorimesse, attività scolastiche e attività commerciali.   È stato, infatti, pubblicato in Gazzetta Ufficiale il DM 14 febbraio 2020 che modifica la sezione V dell'allegato 1 al Codice di Prevenzione Incendi (DM 3 agosto 2015).   Prevenzione incendi: da quando si applicano le nuove norme Il nuovo decreto entrerà in vigore il prossimo 6 aprile.   Il provvedimento non comporta adeguamenti per le attività che, alla data di entrata in vigore del nuovo decreto, sono già state progettate sulla base delle regole tecniche verticali introdotte.     Antincendio uffici: la nuova RTV La regola tecnica verticale reca disposizioni di prevenzione incendi riguardanti attività di ufficio con oltre 300 occupanti.   La norma classifica gli..
Continua a leggere su Edilportale.com

5
Mar

Prevenzione incendi, in arrivo nuove regole per i luoghi di lavoro

05/03/2020 – In arrivo nuove regole per il controllo e la manutenzione degli impianti e delle attrezzature antincendio e per la gestione dell'emergenza nei luoghi di lavoro.   A prevederlo due decreti, uno specifico su controlli e manutenzione degli impianti antincendio e l’altro sulla gestione dell'emergenza antincendio, presentati le scorse settimane del Comitato centrale tecnico scientifico per la prevenzione incendi (Ccts).   Impianti antincendio: cosa prevede il DM sui controlli Il provvedimento contiene le regole per il controllo e la manutenzione degli impianti: prescrive che i controlli siano eseguiti a regola dell’arte, in accordo a norme e specifiche tecniche pertinenti, e in accordo con il manuale di uso dell’impianto.   Inoltre, il decreto stabilisce che potranno intervenire sugli impianti e sulle attrezzature antincendio solo operatori qualificati.   Nell’allegato II, sono contenuti i requisiti e le modalità..
Continua a leggere su Edilportale.com

17
Gen

Antincendio, in arrivo la regola tecnica per gli edifici tutelati

17/01/2019 – In arrivo una nuova Regola Tecnica Verticale (RTV) per la progettazione della prevenzione incendi per attività in edifici tutelati.   Il Comitato Centrale Tecnico Scientifico del corpo nazionale dei vigili del fuoco (CCTS), infatti, lo scorso 11 dicembre ha presentato bozza della nuova regola.    Prevenzione incendi: quando si applica la RTV La nuova regola si applicherà agli edifici sottoposti a tutela ai sensi del Dlgs 42/2004, aperti al pubblico, contenenti una o più attività soggette al DPR 151/2011.   La norma non si applica a musei, gallerie, esposizioni, mostre, biblioteche e archivi che sono oggetto di una diversa RTV, già approvata dal CCTS.   Antincendio: cosa prevede la norma La norma prevede particolari disposizioni per le strategie antincendio, la gestione dell’esodo e per il Piano di limitazione dei danni.   Per la gestione della sicurezza antincendio devono..
Continua a leggere su Edilportale.com

20
Dic

Antincendio impianti termici, in vigore le nuove norme

20/12/2019 – Da domani entrano in vigore le disposizioni antincendio per gli impianti termici di portata complessiva superiore a 35 kW, come ad esempio le centrali termiche per il riscaldamento di condomìni e scuole, come previsto dal DM 8 novembre 2019 che ha modificato il DM 12 aprile 1996 sulla sicurezza degli impianti termici. Antincendio impianti termici: l’applicazione della norma Le disposizioni contenute nel DM 8 novembre 2019 si applicano alla progettazione, realizzazione e esercizio degli impianti per la produzione di calore civili extradomestici di portata termica complessiva maggiore di 35 kW alimentati da combustibili gassosi utilizzati per: 1) climatizzazione di edifici e ambienti; 2) produzione di acqua calda, acqua surriscaldata e/o vapore; 3) cottura del pane e di altri prodotti simili (forni) ed altri laboratori artigiani; 4) lavaggio biancheria e sterilizzazione; 5) cottura di alimenti (cucine) e lavaggio stoviglie. Più.. Continua a leggere su Edilportale.com MODI qualità ambiente sicurezza formazione modelli 231